VICOVARO – Luigi Moltoni lascia il Consiglio comunale dopo 30 anni

A 64 anni scende in campo con “Laboratorio Tivoli” a sostegno del candidato sindaco del Centrodestra Marco Innocenzi

Da 30 anni è sempre stato il primo degli eletti raggiungendo fino a 200 preferenze. Ora però ha deciso di non ricandidarsi alle prossime elezioni comunali dell’8 e 9 giugno Luigi Moltoni, 64 anni, consigliere comunale di minoranza di Vicovaro.

“Voglio bene al mio paese e alla politica in generale – spiega Moltoni in una nota al quotidiano on line della Città del Nordest Tiburno.Tv – Voglio bene a chi si è speso per governare e governerà la nostra comunità, ma sono convinto che la democrazia ha insegnato a tutti i popoli che essa debba essere tutelata e coltivata attraverso l’alternanza di nuove idee e voglia di ricambio generazionale, perché se così non fosse, quella nobile parola degraderebbe in autarchia”.

“Il mio essere politico a disposizione per Vicovaro non finisce qui – prosegue Moltoni – perché le mie idee, la mia esperienza maturata negli anni saranno messe a disposizione di mio nipote Primo Roberti che è candidato nella lista civica “Nello Crielesi Sindaco per Vicovaro” per le amministrative dell’8 e 9 giugno.

Ringrazio i Vicovaresi tutti”.

In realtà, Luigi Moltoni si dimette e rinuncia alla tornata elettorale di Vicovaro per scendere in campo in quella dell’8 e 9 giugno a Tivoli nelle fila di “Laboratorio Tivoli”, il movimento di Centrodestra guidato dal consigliere comunale Vincenzo Tropiano e a sostegno del candidato sindaco Marco Innocenzi.

LEGGI ANCHE  PALOMBARA SABINA - “Commistioni tra politici e imprenditori”, il sindaco apre la caccia al “Corvo”

D’altronde, il 64enne vicovarese oggi disoccupato, ha lavorato per quasi due decenni in un noto supermercato di Tivoli e punta a replicare le sue imprese nel Centrodestra vicovarese.

Vale la pena ricordare che Luigi Moltoni, oltre che consigliere comunale, è stato anche dal 1994 al 1999 assessore Sport, Turismo e Spettacolo nella giunta guidata dal sindaco Cesare Crosta, dal 2009 al 2014 assessore Urbanistica e Lavori pubblici durante il mandato del sindaco Giovanni Serini, oltre che candidato alla Camera dei Deputati con la Democrazia Cristiana e alla Provincia di Roma nelle fila dell’Udr, l’Unione Democratica per la Repubblica fondata nel febbraio del 1998 da Francesco Cossiga.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.