Regione Lazio: bene i conti, i giudici amministrativi promuovono il bilancio ’20

Avanzo di gestione pari a 422 milioni di euro

Risorse emergenziali per Covid 19

Via libera della Corte dei Conti al rendiconto generale della Regione Lazio per il 2020. L’avanzo nella gestione è stato pari a 422 milioni di euro e, per il terzo anno consecutivo, si registra un segno positivo “espressione, sottolineano i giudici contabili, di un progressivo consolidamento del risanamento di bilancio”.

La Regione dunque ha dimostrato una crescente efficienza nella capacità di pagamento dei propri debiti.

Circa il 70% delle entrate e delle spese complessive regionali riguarda il settore sanitario: per la sanità del Lazio il 2020 è stato l’anno dell’uscita dal commissariamento ma anche quello della pandemia.

LEGGI ANCHE  Maker Faire Rome – The European edition, in presenza e online

Le risorse emergenziali a disposizione per far fronte a Covid 19 sono state oltre 700 milioni di euro. La valutazione della gestione di tali fondi è definita complessivamente positiva. All’emergenza, dicono i magistrati amministrativi, il Lazio ha saputo dare risposte chiare e precise.

Non sono mancati tuttavia giudizi critici su diversi fronti come quello relativo alla concessioni demaniali e alle prestazioni sanitarie gestite dalle strutture private accreditate.

A proposito dell’attacco hacker subito dal sistema informatico regionale, la Corte ha evidenziato un difetto di coordinamento del sistema stesso su cui è necessario intervenire.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *