Tivoli come Colle Sant’Elia

Una lapide per non dimenticare il sacrificio delle donne si trova anche in provincia di Gorizia.

Purtroppo, conosciamo bene quante vite umane sono state perse durante le guerre. Intere generazioni sono totalmente scomparse sui campi di battaglia ed è sufficiente rammentare il totale delle perdite causate durante il secondo conflitto mondiale, che si può stimare a più di 37 milioni, contando più di 16 milioni di morti e più di 20 milioni di feriti e mutilati, sia militari che civili, cifra che fa della Grande Guerra uno dei più sanguinosi conflitti della storia umana. Sui campi di battaglia hanno perso la vita anche molte donne e recentemente il Comune di Tivoli ha omaggiato il loro sacrificio, con una lapide dedicata alle donne martiri di tutte le guerre. Una lapide realizzata per non dimenticare il sacrificio delle donne, e si trova a Piazza Garibaldi, 25 (in questo caso si tratta delle crocerossine) si trova anche al Colle Sant’Elia, presso il Sacrario Militare di Redipuglia, in Friuli Venezia Giulia in provincia di Gorizia.

LEGGI ANCHE  I diari segreti del “Divo”

FGI

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7s