Covid, quasi raddoppiati i decessi

Attenzione e profilassi di tutela per prevenire il contagio sono ancora una priorità

Torna d’attualità l’odioso bollettino sugli effetti del contagio da pandemia. Gli ultimi dati evidenziano una crescita di nuovi positivi. 4.054, ieri erano 2.535. Sono dati che arrivano dal Ministero della Salute. Fin qui la spiegazione è riconducibile al fatto che ci sono molti più tamponi dovuti alle necessità dei non vaccinati che si debbono recare al lavoro. (Va sottolineato infatti che sono aumentati i tamponi molecolari e antigenici effettuati: 639.745. Ieri erano stati 222.385). Bisogna quindi rilevare il fatto che il tasso di positività ora è allo 0,6%. Ieri era all’1,1%. Le terapie intensive sono occupati da 341 pazienti. Sono tre in più rispetto a ieri.

LEGGI ANCHE  Omicron, così hanno chiamato la nuova variante

Il dato generale che allarma invece sono i 48 decessi confrontati a quelli di ieri: 30. In Italia il conteggio dei positivi al Covid sale così a 75.046 con incremento di 392 unità in un solo giorno. Giova ricordare che le persone che hanno incontrato il Covid sono 4.747.773. I decessi arrivano a 131.904.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7s