‘ È stata la mano di Dio ‘

Il film di Paolo Sorrentino muove verso Los Angeles per ottenere la candidatura per l’Italia all’Oscar

Si tratta di un’opera che ha il sapore dell’autobiografia che potrebbe vincere il premio Oscar come miglior film internazionale.

Il prossimo appuntamento che deve vedere un’ulteriore selezione con altri film di altri paesi volti alla meta della grande serata di Los Angeles, si prevede il 21 dicembre. Da questa selezione dovranno uscire 15 titoli. Si ridurranno a cinque l’8 febbraio per la volta della grande serata delle premiazioni a Los Angeles il 27 marzo 2022.

Cauto il regista Paolo Sorrentino per cui arrivare alla selezione finale dei cinque film su cui si deciderà per l’assegnazione dell’Oscar, è già un grande risultato. In questa opera il regista elabora il dolore per la perdita tragica dei genitori a 17 anni.

LEGGI ANCHE  Porta Cornuta e “Miss Love”

Si torna indietro nella Napoli con il culto di Maradona degli anni ’80. E poi la famiglia, gli affetti e personaggi che richiamano una suggestione felliniana.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7s