GUIDONIA - Trasportano rifiuti speciali, denunciati tre svuotacantine

Ieri in via della Selciatella i Carabinieri Forestali e le guardie ambientali della Fedra hanno fermato un 48enne italiano e due romeni di 47 e 30 anni: due mezzi sequestrati

Circolavano coi camion carichi di ferraglia senza uno straccio di permesso.

Per questo ieri, martedì 14 dicembre, i Carabinieri Forestali della stazione di Guidonia hanno denunciato per trasporto illecito di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi tre svuotacantine abusivi.
In via della Selciatella i militari, in collaborazione con le guardie ambientali dell’associazione Fedra, hanno fermato un furgone Fiat Ducato con a bordo un romeno 30enne residente a Roma e un italiano 48enne residente a Scandriglia: nel cassone sono stati rinvenuti rifiuti ferrosi non pericolosi come 4 reti metalliche, una scala, tre termosifoni, 2 cyclette, due ferri da stiro, un secchio contenente vari utensili da cucina, un passeggino, un secchio contenente lattine di alluminio, oltre a scaldabagni, uno dei quali elettrico.
I carabinieri hanno accertato che i due uomini non erano iscritti all’Albo dei Gestori Ambientali dei Rifiuti, autorizzazione senza la quale non è possibile il trattamento dei rifiuti, per questo il Ducato è stato sequestrato.
Stessa sorte per un 47enne romeno residente a Roma, “pizzicato” alla guida di una Citroen C4 carica di rifiuti speciali pericolosi come un motore di auto parzialmente smontato, due batterie per auto, oltre a rifiuti speciali non pericolosi, tra cui caldaia in ferro, griglie, un morso da banco, tre radiatori in alluminio, un termosifone elettrico e un trapano fuori uso.
L’uomo non era iscritto all’Albo dei Gestori Ambientali dei Rifiuti, per cui è stato denunciato e la C4 sequestrata.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  TIVOLI - Elezioni 2024, la Lega lancia un Centrodestra Bis?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.