Fonte Nuova – C’è l’ok per l’istituzione della caserma dei carabinieri

Il ministero degli interni garantirà un milione di euro l'anno per la gestione

Il ministero degli interni dà il via libera alla caserma dei carabinieri garantendo per la gestione fino a un milione di euro l’anno. Spetterà all’amministrazione comunale invece realizzare l’immobile. Per il sindaco Piero Presutti si avvicina la realizzazione di uno dei grandi obiettivi in programma. “Quando si persegue un obiettivo con tutte le proprie forze, nulla è impossibile”, spiega con entusiasmo, “Abbiamo voluto dimostrarlo esclusivamente in un modo, raggiungendo il risultato che da oltre 20 anni il nostro territorio stava aspettando. Non è stato semplice, abbiamo dovuto iniziare da capo, come per fortuna, siamo abituati a fare. Contatti con gli organi preposti, tavoli, lettere, progetti, giunte, consigli e ancora tanto, tanto lavoro. Critiche, tante, da parte di chi probabilmente non poteva tollerare che riuscissimo a fare quello che nessuno aveva fatto. Alla fine, Fonte Nuova ha vinto”.La novità è storica per Fonte Nuova. La Prefettura di Roma oggi ha comunicato al Palazzo Comunale che l’Ufficio Coordinamento e Pianificazione del Dipartimento della Pubblica Sicurezza ha inserito nella pianificazione presidiaria 2022 l’Istituzione della Nuova Stazione dell’Arma dei Carabinieri.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Si ribalta col Quad dell’amico, muore a 32 anni

Fonte Nuova – Nella futura caserma 16 uomini dell’Arma
“È una notizia che ci rende felici, perché è la dimostrazione che anche le cose più importanti e difficili, se vengono seguite per anni, possono essere realizzate”, ha aggiunto il sindaco, “C’è una cosa a cui, fin dal principio, abbiamo tenuto davvero tanto, ed è cambiare in meglio Fonte Nuova. Ed ogni volta che riusciamo ad avanzare anche solo di una casella, è una grandissima soddisfazione. Il nostro ringraziamento va a tutti coloro che hanno lavorato a questo successo, da chi in principio ha lanciato l’idea, a chi ha suggerito come proseguire anche quando tutto sembrava perso, alle forze dell’ordine, Carabinieri e Prefettura”.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.