Guidonia – A casa 30 kg di hashish, sul conto il reddito di cittadinanza

In casa i due incensurati nascondevano 300 panetti di stupefacente

Beneficiava del reddito di cittadinanza la coppia di Setteville Nord arrestata il 18 gennaio dopo che era stata trovata in possesso di 30 kg di hashish bnel proprio appartamento, in via Poli. L’arresto era stato anticipato da Tiburno e oggi – con la diffusione di una nota ufficiale degli inquirenti – emergono nuovi particolari. L’uomo, S.D., 30 anni e la compagna, B.I., di 33, italiani e incensurati, percepivano, infatti, entrambi il reddito di cittadinanza, che ora sarà loro sospeso.

GUIDONIA – Lui, lei e 30 chili di “fumo” in casa: arrestati

L’attività di indagine era stata disposta nell’ambito delle misure straordinarie di controllo nel territorio nel Comune di Guidonia Montecelio, condotte dal Commissariato su mandato della Procura della Repubblica di Tivoli. All’interno dell’appartamento nel quale convivevano gli indagati gli investigatori avevano recuperato 30 kg di hashish frazionata in 300 panetti e stoccata all’interno di due distinti borsoni, ben nascosti all’interno della camera da letto in uso ai due, oltre al materiale per il taglio ed il  confezionamento e due telefoni cellulari ritenuti strumentali alla gestione dell’illecita attività. Se immesso sul mercato l’hashish, equivalente a 358.630 dosi singole medie di tetraidrocannabinolo – avrebbe consentito ricavi per circa 300.000 euro, considerato il prezzo medio al dettaglio. L’arresto per per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio è stato convalidato.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  TIVOLI - Tragedia sfiorata, toro incorna poliziotto durante l’abbattimento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.