GUIDONIA – Salvò 5 mila ebrei, una piazza per il poliziotto eroe

Oggi, nella Giornata del Ricordo, la giunta Barbet ha deciso di dedicare lo slargo adiacente a piazza Martiri delle Foibe a Villalba a Giovanni Palatucci. La proposta è dell’Anps di Tivoli

Nel 1990 Israele lo ha riconosciuto “Giusto tra le nazioni”, nel 1995 lo Stato Italiano gli ha assegnato la medaglia d’oro al merito civile e nel 2004 la Chiesa Cattolica lo ha proclamato “Servo di Dio”.

La figura di Giovanni Palatucci rappresenta un modello esemplare di sacrificio e altruismo, all’insegna dello spirito di solidarietà e partecipazione alla base del “mestiere” di poliziotto. Per questo oggi, giovedì 10 febbraio, la giunta comunale di Guidonia Montecelio, ha deliberato l’intitolazione di una strada al poliziotto eroe che salvò 5 mila ebrei dalla deportazione.

Una scelta maturata dopo la proposta da parte della Sezione Anps – Associazione Nazionale della Polizia di Stato – di Tivoli. Largo Giovanni Palatucci sarà adiacente a piazza Martiri delle Foibe a Villalba dove sempre oggi si è tenuta la tradizionale cerimonia di commemorazione per le vittime delle foibe e dell’esodo giuliano dalmata.

LEGGI ANCHE  Regione Lazio, Nicola Zingaretti si è dimesso

Giovanni Palatucci era nato a Montella in provincia di Avellino il 31 maggio 1909 e morì nel campo di concentramento di Dachau il 10 febbraio 1945. Funzionario di Polizia durante il fascismo, in servizio dal 1937 alla questura di Fiume come commissario e poi come questore-reggente, dal 1939 fino al suo arresto, nel 1944, salvò circa 5.000 ebrei dalla deportazione nei campi di sterminio nazisti. Il 13 settembre 1944 fu arrestato dai tedeschi delle SS e internato il 22 ottobre successivo nel campo di concentramento di Dachau con il numero 117826, dove morì di stenti 78 giorni prima della liberazione del campo. Nel 1952 fu lo zio vescovo Giuseppe Maria Palatucci a raccontare che il nipote durante la sua permanenza a Fiume aveva salvato numerosissimi ebrei.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.