SANT’ANGELO ROMANO – Tutela del territorio, arrivano le guardie eco-zoofile

La giunta Domenici stipula una convenzione annuale col Corpo Ambientale Nazionale per un rimborso spese di 500 euro al mese

Via libera alla collaborazione col Corpo Ambientale Nazionale della Sezione di Ginestra Sabina per far rispettare le normative in materia ambientale e rurale.

Lunedì 14 febbraio il Comune di Sant’Angelo Romano ha approvato la convenzione annuale con la Sezione Sabina e stabilito il riconoscimento di un rimborso spese mensile pari a 500 euro. Lo stabilisce la delibera numero 4 con la quale l’Esecutivo del sindaco di Sant’Angelo Romano Martina Domenici ha approvato la convenzione che sancisce il rapporto di collaborazione tra l’Ente e l’associazione dal primo febbraio al 31 dicembre 2022.

La convenzione firmata dal Comandante della Polizia Locale, il Commissario Stefano Mormone, e il Comandante della Sezione di Ginestra Sabina, il Maggiore Giovanni Paris, prevede le prestazioni delle Guardie Eco-zoofile per un minimo di due giorni a settimana. Il primo mese di servizio sarà a titolo gratuito.

LEGGI ANCHE  MONTEROTONDO - Spaccia cocaina nel parcheggio dello stadio, preso pusher albanese

Il Corpo Ambientale Nazionale, sotto la direzione e il coordinamento della Polizia Locale, svolgerà compiti di vigilanza ambientale di controllo e accertamento sul rispetto dei regolamenti e delle ordinanze comunali, con possibilità di elevare le relative sanzioni amministrative, oltre a fornire supporto alla Polizia Locale e alle altre Forze di Polizia in occasioni di eventi pubblici e manifestazioni civili e religiose.

Nell’accertamento delle violazioni, qualora venissero individuati nell’immediatezza i responsabili, le guardie eco-zoofile potranno identificare i trasgressori e verbalizzarli. I verbali verranno trasmessi alla Polizia Locale per i provvedimenti di legge.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.