Castel Madama, il Comune rettifica: “L’acqua è potabile”

Il problema era circoscritto a due fontane, subito chiuse

“Il Sindaco di Castel Madama, Michele Nonni, a seguito di una nota pervenuta dal Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione della ASL RM5, ha inteso porre in essere ogni cautela a salvaguardia della salute pubblica procedendo all’emanazione immediata di un’ordinanza che ha vietato l’uso dell’acqua per il consumo umano”, riporta una nota dell’amministrazione comunale.

“Contestualmente – si aggiunge – con la finalità di ridurre al minimo i disagi per la popolazione, lo stesso sindaco ed i tecnici comunali si sono attivati presso il Sian e presso le strutture tecniche dell’Acea Ato2 per verificare l’effettiva entità delle problematiche all’origine del provvedimento adottato”

“I riscontri, avuti nel tardo pomeriggio di martedì 24 maggio e formalizzati con nota Acea acquisita al protocollo dell’Ente con prot.n. 0008610 del 24/05/2022,  – si spiega ancora – hanno permesso una rideterminazione della situazione, che consente di circoscrivere la problematica alle sole due fontane che, peraltro, erano state tempestivamente chiuse da Acea Ato2.
Alla luce di quanto sopra descritto, si è proceduto alla emanazione di una nuova ordinanza che rettifica la precedente e annulla il divieto di utilizzo dell’acqua per scopi potabili ed alimentari su tutto il territorio comunale”.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  Tragedia sull'A1, muoiono due pallavoliste di Tivoli Serena Ursillo e Enrica Macci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.