TIVOLI – Rom, malamovida e droga: i Sindaci a rapporto dal Prefetto e dal Questore

Oggi a Palazzo San Bernardino si è riunito il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica. Tra i temi trattati anche l'impianto Tmb di rifiuti a Guidonia

Oggi, martedì 12 luglio, la città di Tivoli ha ospitato la riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.

L’incontro, che si è svolto presso l’Aula Consiliare del Comune, ha visto la partecipazione delle autorità e dei sindaci di sei comuni del territorio. Nella fattispecie, hanno presenziato il Prefetto di Roma Matteo Piantedosi, il Questore di Roma Mario della Cioppa, il procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Tivoli Francesco Menditto, il Comandante Provinciale Carabinieri Gen. B. Lorenzo Falferi, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza Gen. B. Paolo Compagnone.

Presente anche il vice sindaco di Città Metropolitana Pierluigi Sanna.

Per quanto riguarda i Sindaci dei Comuni, oltre al Sindaco ospitante Giuseppe Proietti, hanno preso parte alla riunione il Sindaco di Guidonia Montecelio Mauro Lombardo, il Sindaco di Monterotondo Riccardo Varone, il Sindaco di Fonte Nuova Piero Presutti, il Sindaco di Mentana Marco Benedetti, il Sindaco di Subiaco Domenico Petrini.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - "Donne al sicuro", corso anti-aggressione gratuito nella palestra comunale

Presenti alti ufficiali dei carabinieri e della guardia di finanza, e la Dirigente della Polizia di Stato di Tivoli Paola Pentassuglia. Presenti anche tutti i comandanti della Polizia locale dei comuni intervenuti.

L’incontro ha avuto come argomento la disamina della situazione dell’ordine e della sicurezza dei comuni più rappresentativi dell’area Nord est di Roma che conta circa 600mila abitanti, con particolare riferimento delle tematiche degli insediamenti dei nomadi, della malamovida, del contrasto allo spaccio di stupefacenti, della tutela dell’ambiente, degli incendi boschivi, dell’abbandono dei rifiuti nelle strade soprattutto extra urbane, e, da ultimo, dell’impianto di trattamento meccanico biologico di rifiuti di Guidonia Montecelio.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Guardia di Finanza in Comune, il Generale in visita di cortesia

«La seduta assume un significato importante: è la prima di questo genere, sarà seguita da altre riunioni e vuole soprattutto evidenziare la stretta collaborazione esistente tra le istituzioni rappresentative delle comunità sul territorio, ovvero i sindaci, e gli organi statali preposti all’ordine e alla sicurezza», afferma il primo cittadino di Tivoli.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.