TIVOLI – Vandali e ladri all’Hub vaccinale, l’Asl risarcisce la ditta fornitrice

Danneggiato un gazebo, spariti coni catarifrangenti e transenne presi a noleggio

Alcune attrezzature danneggiate, altre addirittura sparite nel nulla. E’ quanto accaduto all’Hub Vaccinale di Valmontone, il primo e più grande drive-in vaccinale del Lazio aperto il 24 aprile 2021 e chiuso definitivamente il 30 ottobre del 2021 dopo aver somministrato oltre 215 mila vaccini in sei mesi.

Il caso emerge dalla delibera numero 1587CLICCA E LEGGI IL DOCUMENTO ORIGINALE – firmata martedì 20 settembre dal Direttore generale della Asl Roma 5 Giorgio Giulio Santonocito.

Con l’atto l’Azienda sanitaria di Tivoli prende atto dei danni e dei furti subiti dalla “TuttoExpo Srl” di Maccarese, la ditta fornitrice in noleggio delle attrezzature necessarie all’allestimento del Drive-In nel parcheggio dell’Outlet di Valmontone e per questo viene disposta la liquidazione di 7 mila 124 euro e 80 centesimi a titolo di risarcimento.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Semafori rotti, 38 mila euro per la manutenzione

Secondo quanto denunciato dalla ditta e verificato dai funzionari Asl, durante le operazioni di smontaggio del Drive-In è stato accertato che ignoti hanno fatto sparire due transenne – ciascuna delle quali costa 140 euro – dislocate per 350 metri per segnalare il percorso dei veicoli degli utenti.

Inoltre è stato danneggiato uno dei dieci gazebo 3 metri per 3 metri noleggiati per gli operatori sanitari coinvolti nel servizio vaccini, un gazebo che alla Asl costa 500 euro di rimborso alla “TuttoExpo Srl”.

Ma non è tutto.

Ignoti – forse gli stessi che hanno sottratto le due transenne – hanno portato via dall’Hub Vaccinale di Valmontone anche la bellezza di 230 dei 750 coni segnaletici catarifrangenti alti mezzo metro l’uno, noleggiati per segnalare il percorso dei veicoli degli utenti: il costo singolo di ciascun cono si attesta sui 22 euro per cui la Asl risarcisce la ditta fornitrice di un totale di 5 mila 60 euro.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Leonardo, Francesca e Anna: gli Speakers radiofonici più giovani d’Italia

Vale la pena ricordare che il 25 maggio 2021 con la delibera numero 910 il direttore Generale Santonocito aveva affidato alla “TuttoExpo Srl” il noleggio per sei mesi di tendoni, arredi, container, gazebo, transenne e coni a un prezzo complessivo di 42 mila 90 euro.

Il 20 ottobre 2021 Santonocito aveva autorizzato la prosecuzione del noleggio per ulteriori 15 giorni, dal 15 ottobre 2021 al 30 ottobre 2021, per un importo pari a 3.507 euro e 50 centesimi.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.