TIVOLI – Città in lacrime per la morte del figlio di Pippo

Massimo La Rosa aveva 52 anni, una vita passata dietro al bancone della storica panineria fondata dal padre Pippo

Per Tivoli oggi una giornata di lutto. La morte di Massimo La Rosa il figlio maggiore di Pippo, titolare della storica panineria all’imbocco di via San Valerio, ha colpito ogni tiburtino. Il figlio di uno dei paninari più amati del belpaese era conosciuto da tutti, e con gli anni era diventato una sorta di icona dietro al bancone dello storico locale fondato dal padre.

Era ricoverato nell’ospedale di Tivoli sembra per una improvvisa complicanza polmonare. La notte scorsa la tragica notizia. Se ne è andato a 52 anni dopo una vita trascorsa a servire i clienti sempre col sorriso sulle labbra.  Il tam-tam tra i commercianti, clienti, i tanti amici che aveva, è cominciato dalla prima mattinata. E col passaparola sono partite anche le prime collette per regalare corone di fiori, un gesto per ricordarlo e per abbracciare la famiglia il papà, la mamma, il fratello e la moglie.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Tso, corso di formazione per le Polizie Locali del territorio

Massimo era conosciuto da tutti in città, ma non solo. La panineria da anni, anzi da decenni, richiama intere comitive di ragazzi ma anche coppie e famiglie pronte a fare la fila per ore, in piedi e di notte, a piazza Rivarola pur di gustare uno dei panini di Pippo. E per Pippo si intende anche Massimo e la madre.

L’abbraccio di Tivoli

Massimo La Rosa spaccava panini e sminuzzava ripieni dietro al bancone regalando sempre una battuta o un sorriso ormai al passo del padre meno presente negli ultimi tempi nella bottega di famiglia. “Aveva un gran cuore. Sempre pronto a dare una mano“, lo ricorda un amico, “Lascia un vuoto enorme. Faremo tutti fatica a non averlo più vicino“.

LEGGI ANCHE  PALOMBARA SABINA – La Sagra delle cerase avrà un re e una regina

Tanti lo hanno conosciuto, gli abbiamo voluto bene…Un ragazzino cresciuto dietro quel banco del padre “Pippo Lu” paninaro”. Un grande lavoratore, un amico di tanti. Sempre affabile, con il suo sorriso sornione. Un lutto comune per chi lo ha conosciuto e per la comunità di Tivoli. Condoglianze alla famiglia. Ciao Massimo”, uno dei tanti post di saluto.

I funerali si terranno domani, sabato 21 gennaio, a mezzogiorno, nella chiesa del Santissimo Salvatore, a Villa Adriana.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.