Elezioni regionali 2023: quando e come votare

Si torna a votare in due giorni. Non ci saranno ballottaggi: vince che prende più voti

Quasi sei milioni di abitanti saranno chiamati al voto per eleggere il nuovo presidente e il nuovo consiglio regionale del Lazio. Le urne saranno aperte domenica 12 febbraio dalle 7 alle 23 e lunedì 13 dalle 7 alle 15.

I cittadini torneranno a votare a distanza di 5 anni dall’ultima volta (il 4 marzo 2018, quando si votò anche per le politiche) e dovranno scegliere tra Francesco Rocca (centrodestra), Donatella Bianchi (M5S), Alessio D’Amato (centrosinistra e terzo polo), Rosa Rinaldi (Unione Popolare) e Sonia Pecorilli (PCI).

La legge elettorale, diversa da quella nazionale e da quella delle altre regioni, prevede che l’80% dei seggi (cioè 40) venga assegnato con metodo proporzionale e il restante 20% (ossia i rimanenti 10) tramite premio di maggioranza.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - L'auto urta un Suv in sosta e si ribalta, conducente ferita

Il voto disgiunto

L’elettore può esprimere voto disgiunto, votare cioè per un candidato presidente e una lista a lui non collegata e ha inoltre la possibilità di esprimere, accanto alla lista scelta, una o due preferenze: in questo secondo caso ha però l’obbligo di indicarne una maschile e una femminile. Se dovessero essere espresse due preferenze dello stesso genere, verrebbe considerata valida solamente la prima.

Per poter votare è necessario recarsi alle urne con un documento d’identità valido e la tessera elettorale (previo accertamento di spazi liberi per l’apposizione del timbro che certifica l’avvenuta operazione di voto).

Nel caso in cui la tessera elettorale sia stata smarrita o esaurita, è possibile richiederne una nuova presso gli uffici anagrafici dei comuni di residenza che, visto l’imminente appuntamento elettorale, hanno in alcuni casi predisposto delle aperture straordinarie.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Una montagna di rifiuti in fiamme, domato l'incendio nell'area industriale

In caso di necessità, si invitano dunque i cittadini a consultare i canali istituzionali dei propri comuni per orari, eventuali prenotazioni e modalità di ritiro. (F.L.)

 

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.