ROMA – “Libri Come” 2023: torna il Festival della letteratura con tanti nomi noti

David Grossman, Zerocalcare, Dacia Maraini e tanti altri tra gli ospiti dell'evento all’Auditorium Parco della Musica

“Potere: la capacità o la possibilità di fare o non fare qualcosa. Si traduce, più concretamente, nella libertà di azione o di scelta”.
E’ il Potere inteso in tanti sensi e in tanti suoi linguaggi, il tema scelto quest’anno per la XIV edizione di “Libri Come. La Festa del Libro e della Lettura”, il festival della letteratura prodotto da Fondazione Musica per Roma e che torna da domani 23 marzo fino a domenica 26, all’Auditorium Parco della Musica.

Il ricco calendario dell’evento a cura di Michele De Mieri, Rosa Polacco, Marino Sinibaldi prevede una quattro giorni di incontri, lezioni, dialoghi, spettacoli e mostre con tanti nomi noti della letteratura italiana e mondiale.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Lite nel cortile condominiale, spara al rivale: fermato lituano

(CLICCA QUI PER LEGGERE gli eventi il programma https://www.auditorium.com/it/gli-eventi-del-festival/?festivalID=2987 )

Saggistica, narrativa ma anche il linguaggio della fotografia e del fumetto, fino a quello della musica, per addentrarsi in quella “parola sconfinata che è il potere e nei diversi campi in cui si manifesta come limite, gerarchia, sopraffazione, ma anche in un senso diverso: quello di un verbo potere che indica la possibilità di agire e magari cambiare quei limiti e quelle gerarchie” si legge sul sito.

Tra gli ospiti: Emmanuel Carrère, Javier Cercas, Zarifa Ghafari, David Grossman, Ian McEwan, Valerij Panjuškin, Daniel Pennac, Katja Petrowskaja, Niccolò Ammaniti, Paolo Giordano, Loredana Lipperini, Francesca Mannocchi, Dacia Maraini, Melania Mazzucco, Francesco Piccolo, Rosella Postorino, Massimo Recalcati, Walter Siti, Chiara Valerio, Zerocalcare.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Una voragine profonda un metro e mezzo sull'asfalto, strada chiusa

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.