TIVOLI - Istituto “Alessandro Volta”, studenti a scuola di cinematografia

I ragazzi hanno incontrato anche il regista afro-italiano Kassim Yassin Saleh

Si è concluso oggi, venerdì 31 marzo, con un evento d’eccezione il percorso didattico di cinematografia svolto da un gruppo di studenti della classe quarta C Informatica dell’Istituto tecnico “Alessandro Volta” di Tivoli.

Stamane presso l’Istituto Archimede Pacinotti di Roma i ragazzi hanno incontrato Kassim Yassin Saleh, regista, sceneggiatore e attore afro-italiano che si è confrontato allo stesso tavolo con lo studente Catalin Darie sulla sua ultima opera, il cortometraggio “Guerra tra i Poveri”, un tema sulle questioni sociali, le sofferenze, i disagi delle classi meno abbienti, la rabbia della periferia.

Nel Corto Kassim Yassin Saleh ha voluto rendere omaggio a Pier Paolo Pasolini e al neorealismo italiano, raccontando la società degli ultimi, la strada, e incantando gli studenti con una lezione frontale tra cinema, arte e letteratura.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Croce Rossa Italiana, Silvio Ciaccia è il nuovo Presidente

Per i ragazzi dell’Istituto tecnico “Alessandro Volta” diretto dalla preside Cristina Berardini è stata una vera e propria scuola di cinematografia il percorso di Alternanza Scuola-Lavoro (oggi si chiama PCTO, ndr) iniziato nell’anno scolastico 2021/22 e proseguito in quello in corso.

Gli studenti sono stati infatti protagonisti di eccellenza in qualità di membri di giuria sia al Festival delle Opere Prime del Cinecircolo Romano presso il Cinema Caravaggio, che presso la sezione giovanile della Festa del Cinema di Roma, nonché presso la Biblioteca Europea per il Festival del Corto Internazionale.

L’attività svolta – spiega Cristina Leoni, docente degli studenti del Voltaè un invito alla scoperta dei talenti e dei mestieri del cinema. Nelle giornate di formazione, ognuno, dai registi agli attori, ai produttori, agli sceneggiatori, cameramen, ha raccontato il proprio itinerario, le differenze tra le varie arti e l’importanza del proprio ruolo: la scoperta dei talenti è uno degli obiettivi previsti alla fine di un percorso di vita scolastica.

Auguro a tutti i ragazzi di poter realizzare il proprio futuro con passione e impegno.

Un particolare ringraziamento al Direttore Artistico Catello Masullo e alla Professoressa Luciana Burlin per la possibilità che da anni viene offerta a questi giovani, un’attività svolta con grande serietà e professionalità per i percorsi di PCTO e attività di ampia formazione professionale”.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.