MARCELLINA - Auto bruciata nelle campagne, il sindaco ordina la rimozione al proprietario del terreno

Il veicolo individuato dai carabinieri

Un veicolo bruciato circondato da una montagna di spazzatura nelle campagne di Marcellina.

Per questo il 21 marzo con l’ordinanza numero 7 – CLICCA E LEGGI L’ORDINANZA – il sindaco di Marcellina Alessandro Lundini ha imposto la bonifica alla “Ital Real Estate Srl” con sede a Bergamo, società proprietaria dell’appezzamento aperto e non recintato.

Il provvedimento è stato emesso a seguito della segnalazione di abbandono di rifiuti speciali inoltrata il 20 marzo al Comune da parte dei carabinieri di San Polo dei Cavalieri.

Alla “Ital Real Estate Srl” sono stati concessi 15 giorni di tempo a partire dal giorno dopo il ricevimento dell’ordinanza per provvedere alla rimozione e allo smaltimento di tutti i rifiuti abbandonati e al ripristino dello stato dei luoghi.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Restyling del percorso pedonale, via Pisoni chiusa per due giorni

La società proprietaria dell’area dovrà inoltre trasmettere al Comune la comunicazione dell’avvenuta esecuzione di quanto ordinato, corredata dell’idonea documentazione e certificazione comprovante l’avvenuto smaltimento dei rifiuti, al fine di consentire l’effettuazione delle opportune verifiche da parte dei competenti organi di controllo.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.