Elezioni amministrative 2023, quando e dove si vota. Il caso di Cerreto

Al voto più Comuni della Valle dell'Aniene. Sfida senza rivali per Gina Panci

In tutta la penisola saranno più di 700 i comuni che andranno a votare. Domenica 14 e lunedì 15 maggio gran parte dell’Italia dei piccoli centri rinnoverà i suoi consigli comunali (salvo Sicilia, Trentino Alto- Adige e Valle d’Aosta, i cui comuni voteranno con tempistiche diverse in virtù dello statuto speciale). I capoluoghi di provincia in cui si andrà al voto saranno infatti solo sette: Ancona, Catania, Brescia, Latina, Siracusa, Terni e Vicenza. Domenica le urne saranno aperte dalle 7 alle 23, mentre lunedì saranno aperte solo mezza giornata, dalle 7 alle 15.

Tanti i Comuni della Valle dell’Aniene al voto. Record di liste a Cervara. A Cerreto invece solo una.

I comuni al voto nella Valle dell’Aniene e nell’area tiberina

Tra i comuni che andranno alle urne nell’Area metropolitana di Roma spiccano, nell’hinterland nord- est, Morlupo, Sacrofano, Roccagiovine, Cervara, Cerreto, Affile e Gallicano nel Lazio, tutti al di sotto dei 15 mila abitanti e che, dunque, eleggeranno necessariamente il nuovo sindaco al primo turno.

A Morlupo concorreranno per la carica di primo cittadino Ettore Iacomussi (sindaco uscente), Francesca Marini e Giuseppe Sanzotta (che è stato direttore de Il Tempo).

A Sacrofano si sfideranno Tommaso Luzzi e Patrizia Nicolini.

A Roccagiovine sono sei le liste che i cittadini troveranno sulla scheda elettorale, capeggiate da: Antonello Rocco De Pierro, Marco Bernardi, Cinzia D’Ulizia, Luca Cesari, Ilenia Giuditta e Amedeo Mantozzi.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Elezioni, l’ex sindaco di Gerano candidato al Consiglio comunale

A Cervara di Roma (374 votanti e poco più di 400 abitanti) le liste sono addirittura otto e concorreranno all’elezione Fabrizio Romano, Antonio Miele, Damiano Pignalberi, Eleonora Ferrari, Massimiliano Lorenzetti, Claudio Nocente, Luca Palmaccio e Adriano Alivernini.

Ad Affile sarà un testa a testa tra Paolo Pacifici e il candidato di Lista civica per Affile.

A Gallicano nel Lazio, infine, i candidati sindaco sono quattro: Danilo Sordi, Marcello Accordino, Fabio Bertoldo e Gianluca Caratelli.

Il caso di Cerreto Laziale

Nella piccola Cerreto Laziale (1.070 abitanti e 870 votanti ) si ricandida la sindaca uscente Gina Panci, che riveste anche il ruolo di commissario della X Comunità Montana della Valle dell’Aniene. Sarà l’unica sfidante. Per la Panci, di professione avvocato, vittoria scontata. Va solo raggiunto il quorum. Nella lista cinque donne compresa il sindaco su 10 candidati. L’asso nella manica della Panci aver ottenuto contributi per 5 milioni di euro destinati ai lavori pubblici, in parte eseguiti e in parti da eseguire.

Come si vota

Le regole non sono troppo dissimili da quelle seguite per le ultime elezioni regionali. Chi andrà alle urne (solo i maggiorenni) dovrà portare con sé un documento di identità e la tessera elettorale.

LEGGI ANCHE  MARCELLINA - Politica, Pasquale Velardi entra in Fratelli d'Italia

Per eleggere il sindaco e contestualmente il consiglio comunale, l’elettore avrà tre opzioni: potrà mettere una x solo sul nome dell’aspirante sindaco (e in questo caso nessun voto sarà assegnato alla lista); potrà mettere una x sul simbolo della lista assegnando così la preferenza anche al relativo candidato sindaco; potrà infine apporre una x sulla lista e scrivere il cognome di un candidato consigliere.

Come in tutte le amministrative, anche questa volta sarà ammesso il voto disgiunto, che permetterà all’elettore di indicare il candidato sindaco preferito e al tempo stesso sbarrare una lista che sostiene un altro candidato. Solo per i comuni con popolazione superiore ai 15mila abitanti si potrà assegnare la doppia preferenza di genere.

Per questi stessi comuni, in base alla legge elettorale vigente, si ricorrerà a un doppio turno e dunque al ballottaggio per decidere il sindaco eletto qualora nessuno dei candidati ottenesse la maggioranza assoluta al primo turno. Alle liste collegate al sindaco vincitore sarà assegnato il 60 per cento dei seggi in consiglio comunale. (F. L.)

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.