GUIDONIA - “Giuliano Montelucci”, la scuola celebra il decennale dell’intitolazione

Il 18 e 19 maggio a Colle Fiorito eventi in memoria del chimico e botanico di fama internazionale

Si terranno giovedì 18 e venerdì 19 maggio presso l’istituto comprensivo “Giuliano Montelucci” i due giorni di eventi per il decennale dell’intitolazione della scuola in onore al chimico e botanico di fama internazionale.

L’Istituto comprensivo “Giuliano Montelucci” di via Rosata a Colle Fiorito, quartiere di Guidonia Montecelio

“10 anni insieme nell’amore per la natura e nel rispetto dell’ambiente” è il titolo della manifestazione organizzata dall’Istituto di via Rosata a Colle Fiorito di Guidonia diretto dal preside Pietro Pascale.

L’Ufficiale dell’Aeronautica militare e chimico e botanico di fama internazionale Giuliano Montelucci

La giornata di giovedì sarà dedicata all’esposizione dei lavori degli alunni di ogni ordine e grado oltre che ai concerti delle classi Seconde medie delle Sezioni A, B, C, D e F. Gli studenti di quinta elementare e di prima media incontreranno il Professor Marco Giardini, docente di Scienze Naturali, Chimica e Geografia presso l’Istituto d’Istruzione superiore “Majorana-Pisano” e collaboratore esterno del Dipartimento di Biologia Ambientale dell’Università “La Sapienza” di Roma.

La giornata di venerdì 19 maggio sarà dedicata alla cerimonia alla presenza delle autorità che saranno accolte con canti e musica e omaggiate di ricordi dell’evento.

LEGGI ANCHE  PASSO CORESE - "Il 5000 degli Amici", in 100 corrono allo stadio Di Tommaso

La cerimonia di intitolazione della scuola a Giuliano Montelucci il 22 maggio 2013

Il plesso scolastico comunale di via Rosata a Colle Fiorito fu dedicato a Giuliano Montelucci con una cerimonia tenutasi mercoledì 22 maggio 2013, in occasione del 114esimo anniversario della sua nascita.

Nato il 22 maggio 1899 a Reggello e scomparso nel 1983 a Guidonia, dove aveva lavorato all’aeroporto “Alfredo Barbieri”, Giuliano Montelucci fu ufficiale dell’Arma Azzurra, chimico e botanico di fama internazionale, che una volta dismessa la divisa dell’Aeronautica girò per le scuole cercando di far capire l’importanza dell’amore per l’ambiente.

Il nome di Montelucci fu scelto dagli alunni di quinta elementare e dai ragazzi di terza media dell’epoca tra una rosa di personalità che hanno dato maggior lustro a Guidonia Montecelio.

In ballo c’erano Alessandro Guidoni, il generale dell’Aeronautica che ha dato il nome alla città, e don Celestino Piccolini, storico, archeologo e parroco di Montecelio. Alla cerimonia di dieci anni fa, oltre all’allora preside Stefano Simboli e alla responsabile della scuola media Rosanna De Benedittis, tuttora in servizio a via Rosata, erano presenti l’ex sindaco Eligio Rubeis, il compianto senatore Antonio Muratore, il comandante dell’aeroporto Alberto Pelacchi, il tenente dei carabinieri Salvatore Ferraro.

LEGGI ANCHE  ORVINIO - Sugo, aglio e peperoncino: torna la "Sagra dei Cecamariti"

Presenti alla cerimonia anche i famigliari di Montelucci, il figlio Franco, all’epoca 86 anni, la figlia di questo Maria Pia, i nipoti – figli di Giorgio, l’altro figlio del botanico – Gianfranco e Valeria, oltre ai pronipoti Marianna e Giuliano Montelucci e Federico Di Fausto.

La famiglia Montelucci donò alla scuola una magnolia e la foto del suo avo.

Durante la manifestazione – alla quale presenziarono due rappresentanti per ogni classe di scuola dell’infanzia, elementare e media – i ragazzi della I B secondaria cantarono l’inno d’Italia subito dopo la scoperta della targa in travertino offerta dalla ditta Morelli.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.