MONTEROTONDO - “Rocco Schiavone”, la serie e Marco Giallini candidati ai Nastri d’Argento

L’attore eretino ha ricevuto la nomination come miglior attore protagonista

La quinta stagione ha toccato anche il 12 per cento di share, terminando con una media del 10,1% pari a un milione 793 mila di affezionati.

Sono i numeri di “Rocco Schiavone”, la fortunata serie interpretata dall’attore di Monterotondo Marco Giallini, sempre più amato dal pubblico italiano.

Il prossimo 17 giugno al Teatrino di Corte di Palazzo Reale di Napoli la serie e l’attore sono tra i candidati ai Nastri d’Argento in un evento organizzato dalla Film Commission Regione Campania.

La serie dell’anno 2023 è “Mare Fuori 3”, fiction ambientata nel carcere minorile di Napoli, per la quale è già stato reso noto il primo riconoscimento.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Gru pericolante, domani viale Roma sarà riaperta

I nastri d’argento dedicati alla serialità italiana sono stati voluti dai Giornalisti cinematografici che hanno votato le produzioni andate in onda nel 2022 fino al 30 aprile 2023.

Per la miglior serie 2023 i cinque finalisti sono: Esterno notte (Rai Fiction); La vita bugiarda degli adulti (Netflix); The bad guy (Prime Video); The good mothers (Disney+) e Tutto chiede salvezza (Netflix).

Nel genere Crime, “Rocco Schiavone” (Rai Fiction) è in sfida con “Christian – seconda stagione” (Sky), “Il Patriarca” (Mediaset), “La legge di Lidia Poët” (Netflix) e “Sei donne. Il mistero di Leila” (Rai Fiction).

Marco Giallini invece si contenderà il premio di Miglior attore protagonista con Francesco Colella (The good mothers), Luigi Lo Cascio (The bad guy), Edoardo Pesce (Christian – seconda stagione) e con Fabrizio Gifuni (Esterno notte), la scorsa settimana vincitore del David di Donatello.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.