GUIDONIA – Parco dell’Inviolata, a pesca senza licenza nell’area protetta

La Forestale becca due romeni al secondo lago di Tor Mastorta: multati

E’ un’area protetta dove la fauna è inviolabile, eppure cacciatori e pescatori non perdono occasione per dare sfogo alla loro passione predatoria.

Così domenica 17 settembre a Guidonia Montecelio i Carabinieri Forestali hanno sanzionato due cittadini romeni beccati con la canna da pesca senza licenza.

Secondo le prime informazioni raccolte dal quotidiano on line della Città del Nordest Tiburno.Tv, i militari erano impegnati in un servizio di controllo nel Parco Archeologico Regionale dell’Inviolata, un’area naturale protetta della Regione Lazio dove già sabato 2 settembre – in occasione della Preapertura della caccia – erano stati “pizzicati” e denunciati un italiano di 55 anni e una italiana di 53 armati di due fucili marca Beretta calibro 12.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - La chiesa dell’Albuccione compie 25 anni, festa nel quartiere

Stavolta i forestali hanno sorpreso sulle rive del secondo Lago di Tor Mastorta due romeni di 47 e 57 anni, entrambi residenti a Guidonia Montecelio.

Nei confronti di entrambi sono state emesse multe da 120 euro ciascuno in quanto esercitavano l’attività di pesca sportiva senza il prescritto titolo abilitativo.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.