TIVOLI – Elezioni, nella Lega è guerra aperta tra Laura Cartaginese e Vincenzo Tropiano

La consigliera regionale chiede il commissariamento della sezione diretta dal consigliere comunale

I rapporti tra i due non sono mai stati idilliaci. Tutt’altro.

Basti pensare che alle elezioni comunali del 2019 uno fu il candidato sindaco e l’altra non si dannò di certo l’anima per sostenerlo, tant’è che fu confermato il “civico” Giuseppe Proietti.

Vincenzo Tropiano, candidato sindaco di Tivoli nel 2019, insieme al leader della Lega Matteo Salvini

Stavolta è scritta nero su bianco la divisione tra Laura Cartaginese e Vincenzo Tropiano, rispettivamente consigliera regionale della Lega la prima e coordinatore della Lega Area est Provincia di Roma e consigliere comunale di Tivoli del partito di Matteo Salvini il secondo.

Laura Cartaginese insieme al Segretario nazionale della Lega Matteo Salvini in una manifestazione pubblica

Mercoledì 25 ottobre la consigliera regionale ha formalizzato una richiesta di commissariamento della sezione Lega Tivoli in una nota indirizzata al Segretario regionale della Lega Davide Bordoni, al Segretario Lega Roma e Provincia Angelo Valeriani e, per conoscenza, al Senatore Claudio Durigon e al Segretario nazionale Matteo Salvini.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Città più green, una copertura a fotovoltaico sul parcheggio della “Mutua”

Sono qui a richiedere l’immediato commissariamento della sezione Lega Tivoli (Tiburtino), dopo aver appreso, attraverso il canale social Facebook, l’indicazione politica (non condivisa da me medesima) per la prossima tornata elettorale locale – scrive nella nota Laura Cartaginese – Al contrario, mi troverò costretta a prendere le dovute distanze, anche pubbliche, da qualsiasi scelta del Partito (Tiburtino), constatando di nuovo la volontà di non voler crescere su questo territorio”.

A far traboccare il vaso già colmo di attriti tra Cartaginese e Tropiano è stata la proposta di sfiduciare il sindaco di Tivoli Giuseppe Proietti avanzata dal Coordinamento della Lega “Salvini premier” di Tivoli e pubblicata dal quotidiano on line della Città del Nordest Tiburno.Tv nella stessa serata di mercoledì 25 ottobre (CLICCA E LEGGI L’ARTICOLO DI TIBURNO).

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Prima nata nel risorto ospedale, la mamma: "Gioia, il dono più bello della mia vita"

Nel documento la Lega diretta da Tropiano annunciò la volontà di “mettere in atto, con le altre forze di opposizione, ogni azione per la presentazione e la massima condivisione di una mozione di sfiducia da discutere in Consiglio Comunale, perché Tivoli non può permettersi la scadenza naturale del mandato di questa amministrazione”.

Vale la pena ricordare che il 23 settembre scorso in un comunicato stampa le delegazioni di Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia avevano annunciato un Centrodestra unito alle Elezioni amministrative di Tivoli previste per la primavera del 2024 (CLICCA E LEGGI L’ARTICOLO DI TIBURNO).

Per la Lega il comunicato stampa era stato sottoscritto dalla stessa consigliera regionale Laura Cartaginese e da Claudio Calleri.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.