CASTEL MADAMA – Sciacalli al cimitero, razzia di rame e ottone dalle tombe

Tornano i predoni dei vasi in metallo

E’ allarme furti al cimitero comunale di Castel Madama.

Da settimane i parenti dei defunti trovano le tombe depredate dei vasi di rame, ottone e bronzo. Decine sarebbero le denunce presentate presso la locale stazione dei carabinieri di Castel Madama.

Per gli sciacalli è un gioco da ragazzi scavalcare di notte il muro di cinta, in alcuni tratti alto neppure due metri, e agire indisturbati nella consapevolezza che il camposanto non è protetto da un impianto di video sorveglianza.

L’ultimo furto di vasi di metalli preziosi è stato scoperto giovedì mattina 23 novembre.

Vale la pena ricordare che da un anno l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Michele Nonni ha installato un cancello presso l’ingresso secondario, fino ad allora aperto anche al transito dei veicoli.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  FIANO ROMANO - “Imprima Spa” licenzia, scioperano i lavoratori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.