Esplode palazzina a Canale Monterano: salvati dalle macerie una coppia e il figlio 18enne

A causare l'esplosione una fuga di gas sprigionata da una bombola

Terrore a Canale Monterano. Una palazzina di due piani è crollata poco dopo le 8 di questa mattina in seguito a un’esplosione causata molto probabilmente da una fuga di gas, sprigionata da una bombola.

Sul posto stanno lavorando i vigili del fuoco, carabinieri e le ambulanze dell’Ares 118. Tre persone, una coppia e il figlio 18enne, sono state estratte dalle macerie e affidate alle cure del personale medico. Non sarebbero in gravi condizioni.

La deflagrazione si è verificata in via dei Monti. Altri immobili vicini a quello interessato dallo scoppio sono stati fatti evacuare dai soccorritori che hanno isolato l’area. Si indaga per ricostruire l’accaduto.

Dalle prime indagini è risultato che l’abitazione esplosa non sarebbe allacciata alla rete  di distribuzione del gas gestita da Italgas – fa sapere l’azienda – Di conseguenza la causa dell’evento sarebbe da attribuire ad altra fonte». E sempre Italgas spiega che “sul posto sono state rinvenute alcune bombole di gpl”.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  TIVOLI - Ruba le auto e le rivende a pezzi, finisce a Rebibbia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.