TIVOLI – Donata una nuova auto all’Unione Italiana Ciechi

La Dacia Sandero acquistata grazie alla "Global Mobility System" e ad alcuni sponsor tra cui "Asa Tivoli Spa"

Sabato mattina, in Largo Cesare Battisti, a Tivoli, la realtà tiburtina dell’UICI (Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti), istituzione operante ormai da anni sul territorio, ha celebrato la consegna di una nuova autovettura donata.
Si tratta di una Dacia Sandero, la quale rappresenta un ulteriore mezzo di trasporto per gli accompagni delle persone non vedenti.
I volontari dell’UICI da anni sono impegnati in attività quali assistenza alle persone non vedenti ed ipovedenti, servizi di accompagnamento, visite domiciliari, disbrigo pratiche amministrative, attività ludiche/sportive, etc., che coinvolgono gli oltre cento iscritti nella realtà locale (Tivoli, Guidonia e paesi della Valle dell’Aniene).
La cerimonia di consegna si è svolta in presenza dei volontari, del Sindaco Giuseppe Proietti, del Direttore di ASA Spa Emilio Engst, del Presidente della Sezione Territoriale di Roma UICI Giuliano Frittelli, dell’Amministratore della Global Mobility System Mario Giordano Paitoni, dell’Assessore al Bilancio Maria Rosaria Cecchetti, del Responsabile locale del progetto Giuseppe Raponi, del Delegato cittadino UICI Carlo Vene e del Parroco Don Samuele Orlandi, che provveduto alla benedizione dell’autovettura.
Un passo in avanti reso possibile grazie agli sponsor, tra cui ASA Tivoli Spa, che ha unito la vocazione ambientale a quella sociale, e grazie all’attenzione ed all’impegno della Global Mobility System quale Società Benefit, la quale mira a creare un ambiente in cui tutti i membri della società abbiano accesso alle stesse opportunità.
“È una grande occasione di crescita – ha riferito il Delegato cittadino Carlo Vene – che consentirà ai ragazzi in servizio civile di potenziare i servizi già regolarmente accordati e di offrirne di nuovi. Per questo ringrazio la Global Mobility Sistem per la disponibilità e sensibilità mostrata nei nostri riguardi”.
Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Ramo distrugge auto, il Comune condannato a risarcire 14 mila euro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.