REGIONE – Invasione di Aleurocanthus spiniferus, piano per salvare le piante

L’insetto tropicale infesta anche agrumi, rose ed edera

Si chiama Aleurocanthus spiniferus, è un insetto tropicale originario dell’Asia segnalato per la prima volta in Puglia nel 2008, in provincia di Lecce.

Da allora la sua presenza sul territorio si è allargata a macchia di leopardo, infestando principalmente gli agrumi, ma anche altre piante di interesse agrario come vite, melo, pero, kaki, melograno, fico e piante ornamentali come la rosa, prunus laurocerasus, hedera e pyracantha.

Nelle province di Roma e Latina c’è una vera e propria invasione.

E’ quanto emerge dalla determina numero G00301 – CLICCA E LEGGI LA DETERMINA - firmata il 15 gennaio dal Direttore della Direzione regionale Agricoltura e Sovranità Alimentare, Caccia e Pesca, Foreste Roberto Aleandri.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Campo nomadi, il sindaco: "Non esistono case popolari da assegnare specificatamente ai rom"

Con l’atto la Regione Lazio dichiara letteralmente guerra all’insetto nocivo.

Inoltre la Regione indica alcune strategie di difesa come i trattamenti insetticidi, la potatura e distruzione delle parti di piante infestate dall’organismo nocivo e dà indicazione di informare il pubblico e gli operatori professionali della delimitazione dell’area delimitata per il contenimento, anche attraverso la pubblicazione sugli albi pretori dei comuni interessati.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.