TIVOLI – Cavalli vaganti, il Comune paga 13 mila euro per il mantenimento annuale

Tre equini sequestrati in strada dalla Polizia Locale da oltre 4 anni

Sono stati sequestrati alcuni anni fa dalla Polizia Locale perché sorpresi a vagare in strada senza custodia.

Si tratta di tre cavalli che il Comune di Tivoli ha affidato in custodia alla “Eccellenza Medica SAS di Raffaele Bisegna”, un centro specializzato di Capistrello in provincia de L’Aquila, al quale ogni anno l’amministrazione comunale paga per il loro mantenimento in vita.

Così con la determina numero 319 – CLICCA E LEGGI LA DETERMINA – firmata mercoledì 31 gennaio dal dirigente alle Politiche ambientali Matteo Neri viene liquidata la fattura da 13.359 euro per il servizio di custodia nel periodo compreso da gennaio a dicembre 2023 alla “Rabis Srl”, nuova denominazione aziendale a seguito di trasformazione da società Sas a società Srl.

LEGGI ANCHE  TIVOLI – Abusi su minori, la Procura chiede 10 anni di carcere per il prof di Religione

Il 6 giugno 2021 i cavalli erano diventati 4 con la nascita di una puledra, mentre dal 10 settembre 2022 sono di nuovo tre per il decesso di uno dei cavalli sequestrati.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.