GUIDONIA – Rimpasto di giunta, Forza Italia: “Una maggioranza diversa da quella votata dagli elettori”

Il coordinatore Maurizio Massini rivendica il ruolo di opposizione degli azzurri

Da Maurizio Massini, Coordinatore Comunale di Forza Italia a Guidonia Montecelio, riceviamo e pubblichiamo:

“Il consiglio comunale di ieri non è stato, a mio parere, un bellissimo spettacolo, perché in politica ci sono dei momenti in cui si deve parlare con chiarezza, soprattutto da parte di chi ha la massima responsabilità nel governo della Città.
Non mi pare sinceramente che ieri sia accaduto questo.

Ma partiamo dalle certezze.

Il PD passa all’opposizione e si rompe il patto sancito prima del ballottaggio del 2022 con il sindaco.
Peraltro lo stesso elogia in particolare l’ex assessore al bilancio Alberto Cuccuru e non si capisce allora perché sia avvenuto il cambio.

Anzi si capisce.
La maggioranza uscita dalle urne nel 2022 non c’è più.
Il Sindaco acquista in cambio i civici di Zarro, che prende l’assessorato alla Cultura e consente al primo dei non eletti Cristian Diano di entrare nell’assise.

Sarebbe interessante comprendere che cosa abbia fatto cambiare idea a Zarro, folgorato da Lombardo sulla via di Damasco, come dichiara qualcuno in un intervento in aula .
La consigliera Arianna Cacioni, eletta con la maggioranza civica, esprime, anche a nome del collega Michele Venturiello, assente giustificato, delle forti dissonanze rispetto all’ intervento del Sindaco, dichiarando che valuterà i provvedimenti di volta in volta.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Raduno Interregionale dell'Arma, arrivano duemila carabinieri in città

Di fatto un forte segnale di discontinuità, una vera e propria presa di distanza dal sindaco Lombardo, almeno per come l’ho interpretata io.
Il consigliere di Forza Italia Alfonso Masini dichiara di continuare ad essere all’opposizione.

E’ rimasto l’unico candidato a sindaco a non entrare nel governo Lombardo.
Fratelli d’Italia con il proprio capogruppo Adalberto Bertucci entra di fatto in maggioranza.

Poi si può dire tutto e il contrario di tutto, ma il nuovo assessore al bilancio, certamente professionista del settore, è diretta indicazione del capogruppo di Fratelli d’Italia.
Nulla di scandaloso sia chiaro, ma certo dal punto di vista politico, un fatto importante.

Ne prendiamo atto.

Una decisione unilaterale che non ha visto alcun coinvolgimento dei partiti alleati del Centrodestra.

L’ intervento del capogruppo della Lega Alessandro Messa è stato, a mio parere, ineccepibile.
La Lega rimane all’ opposizione perché così hanno deciso gli elettori e per coerenza politica.

LEGGI ANCHE  MONTORIO ROMANO - Il Comune assume un funzionario

L’atteggiamento che dovrebbe avere una forza di opposizione responsabile è infatti quello di esercitare le prerogative di controllo sugli atti di governo e di proposta e emendamento nelle deliberazioni di Consiglio comunale, ma restando fuori da ogni ruolo ,assessorato o altro.
E` quello che penso anche io e che ho detto pubblicamente in tempi non sospetti.

Al termine di questo mio breve commento al consiglio comunale di ieri, ho la sensazione sempre più forte, che questa amministrazione non avrà vita facile nei prossimi mesi .
Gli avvisi, neanche troppo velati, degli esponenti del PD e i mal di pancia di autorevoli esponenti della maggioranza, lo fanno presagire a chi ha un minimo di esperienza politica.

Forza Italia, comunque resta, con coerenza, all’opposizione del governo Lombardo, una opposizione comunque responsabile, che valuterà eventuali provvedimenti utili alla Città, senza pregiudizi ma anche senza infingimenti.

Credo che questo chiedano i cittadini: Coerenza e Responsabilità”.

 

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.