TIVOLI - Marciapiede pubblico sconnesso, a pagare il rifacimento ci pensano i residenti

La giunta Proietti approva il progetto di sponsorizzazione in piazza Garibaldi

Per i pedoni è una vera e propria roulette russa, a tal punto che è meno rischioso camminare in mezzo alla strada.

E’ il marciapiede di piazza Giuseppe Garibaldi, a Tivoli, proprio all’ingresso della città, così dissestato da spingere i residenti a pagare di tasca propria il suo rifacimento.

Così mercoledì 27 marzo con la delibera numero 61 –CLICCA E LEGGI LA DELIBERA– la giunta comunale guidata dal sindaco di Tivoli Giuseppe Proietti ha approvato la proposta di sponsorizzazione presentata da Natalino Perna, amministratore del Condominio denominato “Palazzina Tibur” di via Antonio del Re 12, la strada parallela a piazza Garibaldi dove ha sede la Procura della Repubblica.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Ramo distrugge auto, il Comune condannato a risarcire 14 mila euro

La richiesta risale addirittura al 7 ottobre 2021, poiché già due anni e mezzo fa il marciapiede che costeggia la piazza presentava numerosi avvallamenti.

Così il 18 marzo scorso l’amministratore del Condominio ha presentato il progetto esecutivo dell’intervento su area pubblica di proprietà del Comune di Tivoli per la realizzazione di interventi manutentivi e di ripristino della pavimentazione e delle aiuole da realizzarsi su una porzione del marciapiede all’altezza del civico 18 di Piazza Giuseppe Garibaldi.

La giunta Proietti ha autorizzato lo sponsor a presentare le richieste di Nulla Osta presso enti sovraordinati qualora si rendessero necessari per la realizzazione dell’opera.

Spetterà al Dirigente del Settore Lavori pubblici predisporre i successivi atti di competenza per la formalizzazione del contratto di sponsorizzazione, di coordinare e dirigere le operazioni di fornitura e posa in opera di quanto offerto.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.