TIVOLI – Elezioni, il Movimento “Laboratorio Tivoli” abbandona il Centrodestra

Comunicato stampa del Comitato Direttivo

In riferimento all’articolo TIVOLI – Elezioni, le Liste civiche si autosospendono: “FdI chiarisca: o noi o la Lega”dal Comitato Direttivo di “Laboratorio Tivoli” riceviamo e pubblichiamo:

“Dopo diverse sollecitazioni al candidato Sindaco Marco Innocenzi e al suo partito FDI, con le quali chiedevamo chiarezza sull’eventuale ingresso in coalizione delle forze politiche e delle liste civiche organiche all’attuale amministrazione, abbiamo oggi finalmente preso atto, attraverso un comunicato a firma del responsabile provinciale e del commissario cittadino, che Fratelli d’Italia ha scelto l’abbraccio mortale dei componenti dell’attuale maggioranza.

Con il comunicato da parte del coordinamento delle liste civiche, con il quale comunicavamo di sospendere la campagna elettorale a favore del candidato Innocenzi, abbiamo tolto quest’ultimo dall’imbarazzo e con lui anche il partito che lo aveva indicato.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - “Regala un battito d’amore a Raffy”, spettacolo di beneficenza al Centro anziani

E’ evidente come Laboratorio Tivoli, le altre liste e gli attuali consiglieri comunali di opposizione del centrodestra siano stati utilizzati soltanto per ottenere la candidatura a Sindaco di Marco Innocenzi a scapito del candidato Lega.

Ricordiamo come la coalizione fosse nata su presupposti e condizioni imprescindibili per NOI: la discontinuità totale rispetto a quei personaggi che in questi 10 anni hanno paralizzato la nostra città governando con arroganza, egoismo e soprattutto con incapacità.

Nel momento in cui questi presupposti sono venuti meno, abbiamo deciso di intraprendere un nuovo percorso con donne ed uomini che condividono il nostro stesso patrimonio valoriale, per dare a Tivoli un governo stabile con persone coerenti, coese e LEALI.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Elezioni, si candida senza documento di riconoscimento: esclusa

CHI COMBATTE A TESTA ALTA PER UN PROPRIO IDEALE NON PERDE MAI!”.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.