FONTE NUOVA - “Lavori in corso, auto costrette a viaggiare contromano”

Sos di Ferruccio Parrinello da via Verga a Tor Lupara: non c’è il semaforo mobile

Da Ferruccio Parrinello, residente in via Giovanni Verga a Tor Lupara di Fonte Nuova, riceviamo e pubblichiamo una lettera aperta indirizzata all’amministrazione comunale:

“Spettabile Tiburno, segnalo questo ennesimo problema e gradirei, se fosse possibile, che la mia rimostranza venga pubblicata.

Siamo alle solite.

Come già segnalato numerose altre volte alla Polizia locale, Via Verga, venendo da Via della Torre, è chiusa nei due sensi per rifacimento della strada (quel tratto è a doppio senso) (CLICCA E LEGGI L’ARTICOLO DI TIBURNO).

Noi abitanti della via, quindi, per uscire dalla strada siamo costretti a percorrere un tratto contromano.

Chi la conosce sa bene che ci sono 2 curve a gomito che non consentono, in quei tratti, alcuna visibilità per sincerarsi che non sopraggiungano auto in senso contrario.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Abiti usati, razzie col piccone nei cassonetti blindati

La Polizia municipale mi ha riferito che, in caso di sinistro, sarei oltretutto responsabile perché andavo contromano.

Di contro, la stessa Polizia non si è minimamente occupata di controllare che ci fosse un semaforo posticcio (come a volte è stato fatto in passato in presenza di lavori analoghi) che gestisse la circolazione a senso unico alternato. Anzi, mi ha detto che nell’ordinanza non è riportato l’obbligo di utilizzo di semaforo posticcio.

Ho segnalato la cosa è mi è stato risposto che, siccome siamo pochi ad uscire da quella via (forse appena un centinaio di famiglie…), il rischio di incidente è pressoché remoto.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Scontro sulla "48", l'auto si ribalta: illesi i conducenti

Ergo, possiamo serenamente rischiare di fare un frontale perché siamo pochi!

Mi domando e domando a voi: “Vi sembra normale tutto questo?”.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.