TIVOLI – I medici sbagliano il trattamento, la Asl risarcisce 15 mila euro agli eredi

La paziente è deceduta dopo due interventi fatti male all’ospedale “San Giovanni Evangelista”

Ennesimo intervento sbagliato all’ospedale “San Giovanni Evangelista” di Tivoli, ennesimo risarcimento danni a carico della Asl Roma 5.

E’ quanto emerge dalla delibera numero 104 – CLICCA E LEGGI LA DELIBERA - firmata oggi, martedì 16 aprile, dal Commissario Straordinario dell’Azienda Sanitaria Locale Silvia Cavalli.

Con l’atto la Asl dà il via libera al pagamento di 15.500 euro per i danni subìti da una paziente a seguito degli interventi ai quali era stata sottoposta il 23 e il 30 ottobre del 2020 presso il nosocomio di via Parrozzani.

Dalla delibera si evince che il 16 febbraio 2021 la paziente aveva presentato richiesta di risarcimento e poi era deceduta.

LEGGI ANCHE  “Più Vita alla Vita”, festa per i 70 anni della fondazione del Masci

A portare avanti la richiesta sono stati gli eredi della donna che lo scorso 25 marzo hanno stipulato con la Asl un atto di transazione e quietanza di importo pari a 15.500 euro a tacitazione tombale di ogni pretesa e a titolo di risarcimento di tutti i danni patiti.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.