TIVOLI – Impianto per la produzione di biometano, il progetto arriva in Consiglio comunale

L'amministrazione Proietti dà il via libera al Piano particolareggiato di via del Barco. All'ordine del giorno anche la riqualificazione di Stacchini

Sarà un Consiglio comunale incentrato sull’Ambiente quello di lunedì mattina 22 aprile a Tivoli.
Il presidente del Consiglio Comunale Emanuele Di Lauro ha infatti convocato la seduta Ordinaria alle ore 9.30 per la trattazione di 5 punti all’ordine del giorno.
Il primo riguarda l’approvazione del piano particolareggiato esecutivo e la presa d’atto del provvedimento autorizzatorio unico regionale – CLICCA E LEGGI L’AUTORIZZAZIONE DELLA REGIONE LAZIO – del progetto per la realizzazione di un impianto di digestione anaerobica della Frazione Organica dei Rifiuti Urbani (FORSU)con produzione di biometano in via della Bullica, località Barco, da parte della Fratelli Pacifici Ing. Cesare e Lorenzo SpA”.
Si tratta di un impianto che tratta i rifiuti attraverso la digestione anaerobica, un processo di degradazione della sostanza organica in assenza di ossigeno.

Tale processo produce una miscela di gas costituita principalmente da metano (CH4) e anidride carbonica (CO2).

LEGGI ANCHE  TIVOLI - “Tivoli Calcio 1919” retrocede in Eccellenza, i tifosi: “Società da rifondare”

Il rifiuto a matrice organica, in particolare la FORSU, è caratterizzato da un elevato contenuto di carboidrati, lipidi e proteine facilmente degradabili, e rappresenta un ottimo substrato per la digestione anaerobica.

La miscela di gas ottenuta dalla digestione anaerobica delle biomasse prende il nome di Biogas, un combustibile rinnovabile: il carburante da esso derivato – il biometano – costituisce un’alternativa “verde” rispetto ai combustibili ottenuti da fonti fossili tradizionali, quali per esempio petrolio e carbone.

Durante la seduta di lunedì prossimo l’amministrazione guidata dal sindaco Giuseppe Proietti tratterà come secondo punto all’ordine del giorno il Progetto di valorizzazione e riqualificazione dell’area dell’ex polverificio Stacchini di via Cesurni: il Consiglio dovrà prendere atto del progetto preliminare, approvare lo schema di accordo procedimentale e dichiarare l’interesse pubblico.

Gli altri tre punti all’ordine del giorno sono:

LEGGI ANCHE  PALOMBARA SABINA - Ingoia ovuli di cocaina per sfuggire all’arresto, muore a 27 anni
-Regolamento per taxi e noleggio con conducente;
-Offerta in coerenza con la bozza di convenzione a disciplina dei rapporti tra questo Comune e ASA Servizi s.r.l. e strumenti programmatici connessi ed inerenti al servizio strumentale di gestione dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP)– Condivisione/decisione sull’affidamento di tale servizio ad asa servizi s.r.l. /Stipula di detta convenzione”;
-Adeguamento del contratto di servizio per la regolazione dei rapporti fra Comune di Tivoli e gestore del Servizio di Igiene Urbana e gestione dei Rifiuti Urbani ed assimilati, secondo lo schema tipo di contratto stabilito da ARERA con Deliberazione n.385 del 3 agosto 2023.
Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.