TIVOLI – Elezioni, gli animalisti promuovono i candidati sindaci Innocenzi e Cecchetti

Secondo Alfa, sono gli unici ad aver espresso interesse nei confronti di cani e gatti

L’appello era stato inviato ai candidati sindaci dei 142 Comuni del Lazio che andranno al voto sabato 8 e domenica 9 giugno.

Così il 9 maggio scorso ALFA, “Associazione Love For Animals”, impegnata da anni per la tutela dei diritti degli animali con azioni di prevenzione e contrasto al randagismo, aveva sviluppato e sottoposto a tutti i candidati del Lazio un programma animalista in 7 punti per sconfiggere il randagismo locale in soli 5 anni (CLICCA E LEGGI L’ARTICOLO DI TIBURNO).

In un comunicato stampa di oggi, martedì 28 maggio, l’associazione ha stilato le pagelle animaliste e ha promosso soltanto due dei 5 candidati sindaci di Tivoli.

In particolare, Marco Innocenzi e Maria Rosaria Cecchetti.

Il primo è il candidato sindaco del Centrodestra unito sostenuto da Fratelli d’Italia, Forza Italia, Lega, Noi Moderati, Democrazia Cristiana, Laboratorio Tivoli, Lista Innocenzi Sindaco, Partecipazione Popolare, Aria Nuova e Cittadini in Movimento.

La seconda è la candidata sindaca del cosiddetto Polo Moderato sostenuta dalla sua Lista civica “Tivoli Progetto Comune”, “Azione” e “Italia Viva”.

“Di Tivoli – scrive nel comunicato l’associazione “ALFA” – pagelle positive per i candidati Maria Rosaria Cecchetti e Marco Innocenzi, che hanno espresso il loro interesse nei confronti dei cani e gatti che popolano questo grande centro.

Non pervenute le risposte degli altri candidati Francesca Chimenti, Giovanna Marconi e Massimiliano Rossini”.

Secondo le stime di ALFA, nel Lazio ci sono oltre 8.000 cani reclusi nei canili e decine di migliaia di gatti senza dimora e senza strutture idonee alla loro accoglienza e in alcuni Comuni il fenomeno del randagismo rappresenta una vera e propria emergenza.

“In questo scenario, è indispensabile che i futuri sindaci prevedano progetti di adozione e di sterilizzazione per gli animali che saranno sotto la loro tutela, campagne di microchippatura per scongiurare ulteriori abbandoni e la realizzazione di uffici dedicati per facilitare gli interventi che ad oggi risultano insufficienti, se non del tutto assenti – dichiara Laura Clementoni, responsabile dei rapporti istituzionali di ALFA Associazione Love For Animals OdV – Tutto questo è necessario ma anche già previsto dall’attuale normativa.

Si tratta di rispettare quei diritti che dovrebbero già essere garantiti, ma anche di fare un passo in avanti per il benessere degli animali e di tutta la comunità.

La nostra associazione da anni affianca Comuni intenzionati a cambiare rotta, con risultati tangibili e con un randagismo che è passato da situazioni emergenziali a una quotidianità ben gestita”.

Nel comunicato l’Associazione ALFA OdV spiega che alcuni candidati della provincia di Roma si sono impegnati ufficialmente.

LEGGI ANCHE  MONTEROTONDO - Prove di resistenza dei pini, divieto di sosta in Centro

“In caso di elezione – si legge sempre nella nota – Tamara Latini, candidata ad Artena, si è impegnata a portare avanti e migliorare i progetti rivolti agli animali del suo territorio, Ilenia Vicidomini non sottoscrive il programma di ALFA, mentre rimangono nel silenzio gli altri candidati Silvia Carocci e Davide Corsetti.

Per Carpineto Romano, il sì dal mondo animalista arriva per Stefano Cacciotti, sindaco uscente che già negli anni passati ha svolto diverse iniziative a favore dei cani e gatti del e che rinnova il suo impegno, mentre è bollino rosso per Nicolò Cacciotti, dal quale non arrivano segnali di interesse.

Gianpaolo Nardi, candidato Sindaco di Castel San Pietro Romano, che da anni porta avanti politiche volte alla tutela degli animali, ha confermato il suo impegno in caso di elezione.

Non si ha notizia di altri candidati.

Del Comune di Palestrina Eleonora Nuvoli e Ludovico Rosicarelli hanno risposto di volersi impegnare per gli animali; nessun coinvolgimento a riguardo, invece, da parte degli altri candidati Giuseppe Cilia, Igino Macchi e Cristina Polucci.

Bollino verde e approvazione per entrambi i candidati del Comune di Poli: Federico Mariani e Anna Riglioni hanno sottoscritto il programma “Benessere Animale”, per portare un cambiamento significativo in caso di elezione per la prevenzione e la risoluzione del randagismo del loro Comune.

La Riglioni ha approvato tutti e 7 i punti del programma, mentre Mariani dice no all’aiuto per le colonie feline.

Dei candidati di San Vito Romano firma Maurizio Pasquali, sindaco uscente, che rinnova l’impegno che ha già dimostrato in questi anni. Elena De Paolis, altra candidata del Comune, non risponde”.

“È allarmante – prosegue il comunicato della “Associazione Love For Animals” – la mancanza totale di riscontro dai candidati di tutti i Comuni delle province di Rieti, Frosinone, Viterbo e Latina, noti per un randagismo di strada fuori controllo e per la presenza di canili sovraffollati e che ostacolano le attività di adozione all’interno delle strutture.

Il programma “Benessere Animale” racchiude i passi necessari per risolvere il problema del randagismo.

Attraverso l’attuazione di 7 punti il randagismo sarebbe solo un ricordo lontano, con grandi benefici sia per i cittadini umani sia per quelli non umani. In attesa di ulteriori dichiarazioni, il bollino rosso in pagella è attivo per 300 e passa candidati che i cittadini di ciascun Comune invitano caldamente ad aggiungere al loro programma elettorale voci dedicate agli animali del territorio”.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.