Palombara – La scuola Bucciante vince il concorso “Un’Italia da favola”

Le favole fanno bene e non solo ai bambini, noi adulti dovremmo prendere spunto dal significato di esse. Palombara Sabina ne è l’esempio: l’anno scolastico si è chiuso con una grande soddisfazione per il dirigente Mara Micolonghi e per l’intero Istituto comprensivo palombarese. Gli alunni della classe “I B” della Scuola secondaria di primo grado hanno, infatti, vinto il concorso “Un’Italia da favola. Fantastichiamo per costruire il futuro”.
Promosso dall’associazione romana “Albero dei gelsi”, patrocinato dalla Provincia di Roma, dal comune di Roma e dal Municipio Roma/6, il concorso ha premiato le favole più belle, scritte dagli studenti, sui valori che contribuiscono a migliorare la qualità della vita in una comunità.
Due i premi a disposizione, uno per la scuola Primaria e l’altro per la scuola Secondaria di primo grado. A vincere quest’ultimo “Frettopoli”, favola ideata, scritta
e illustrata in classe dagli alunni della “I B” di Palombara Sabina che, con entusiasmo ed impegno, hanno lavorato insieme a partire da un tema originale molto sentito dai giovanissimi: la fretta come nemica della solidarietà, della pace e dei semplici piaceri della vita.

La premiazione ufficiale ha avuto luogo il 7 maggio al “Teatro Centrale Preneste” di Roma, dove, dopo la lettura delle favole prime classificate da parte degli attori della compagnia teatrale “Ruota libera teatro”, Maria Fe
rretti Rodari, moglie del grande poeta e scrittore Gianni Rodari, ha personalmente consegnato i premi.

Tanta la soddisfazione dei genitori e dell’insegnante di italiano Cinzia Mescolini che, in rappresentanza degli alunni della “I B”, ha ritirato un buono di 1.000 euro per l’acquisto di materiale scolastico e 250 copie del libro “Un’Italia da favola. Fantastichiamo per costruire il futuro” dove sono state pubblicate le quattro favole selezionate dalla giuria. Il libro, edito da “Spaggiari Edizioni”, presto sarà nelle librerie.
Al concorso hanno partecipato centocinquanta classi appartenenti a circa cinquanta istituti di Roma e provincia. Vincitrice per la scuola Primaria, la favola “Il draghetto perlato” sul tema dell’integrazione, scritta dagli alunni della classe “III C” del “126° C.D. Iqbal Masih” di Roma. Nel corso della premiazione, a cui erano presenti anche le classi dell’I.C. “Leonardo da Vinci” di Viterbo e dell’I.C. Laparelli di Roma seconde classificate, ogni alunno ha ricevuto una tazza portapenne offerta dal centro commerciale “Roma Est” e una copia del libro con le favole vincitrici. Gli alunni della “I B” sono tornati a casa, soddisfatti, con la loro prima pubblicazione, autografata dalla Rodari e con tanti ricordi da conservare.
L’evento è poi proseguito il 1° giugno, giorno in cui il sindaco di Palombara Sabina, Della Rocca, si è recato alla scuola “Bucciante” per congratularsi con i ragazzi e per consegnare a ciascuno di loro una pergamena di merito.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  Uccisa in Metro, l’assassina è nullatenente: risarcisce lo Stato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *