Altipiani di Arcinazzo – “Museo in Mostra” alla Villa di Traiano

museo altipiani“Si tratta – è stato spiegato – di un viaggio nella storia attraverso l’archeologia sperimentale nel contesto di una giornata ricca di eventi e di varie attività”.
Le caratteristiche della cucina dell’antica Roma, gli alimenti base, le spezie e i condimenti, rivivranno nello spazio iniziale “A tavola con Apicio”, con l’allestimento di una tavola dell’epoca con suppellettili e materie prime alimentari (cereali, legumi, erbe aromatiche, spezie ), e di un angolo cucina, dove verranno preparate insieme ai visitatori alcune pietanze di facile realizzazione, che saranno poi degustate dal pubblico.
“Bella da mangiare” sarà invece l’argomento successivo, finalizzato alla conoscenza della cosmesi in epoca romana e, in particolare, all’uso di prodotti naturali e alimentari, profumi a base oleosa, ombretti con olio e polvere di zafferano ed altri prodotti.
Per tutta la giornata di domani, gli ambienti del triclinio della villa traianea ospiteranno poi una mostra didattica di rapaci alla presenza di falconieri e allevatori di fama internazionale, con possibilità di vedere da vicino l’ Aquila Reale ( emblema delle legioni romane), specie di rapace la cui apertura alare spera a volte i 2 metri, il Falco Pellegrino, in grado di raggiungere in volo oltre i 240 km orari, e il Gufo Reale, la cui testa riesce a girare di 270° su se stessa, oltre alla Poiana ed alla Civetta.
Concluderà “ Museo in Mostra” l’esibizione, a partire dalle ore 18,30, del quintetto di fiati composto da Marco Carboni, Vito Ferrazzi e Francesca Ferrazzi al clarinetto, Manlio Salvati al clarinetto basso e Matteo Fianco al sax soprano e contralto.

Fabrizio Lollobrigida

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Valentina Onori, la campionessa di motocross

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.