Ambientalisti contro il G20 di Napoli

Le Organizzazioni non governative si dicono non soddisfatte dei risultati di questi vertici nazionali

Organizzazioni non governative hanno sollecitato il G20 di Napoli affinché si prendano misure convincenti. Queste consistono nell’ “adottare un pacchetto post-pandemico che affronti di petto l’emergenza climatica”, per mantenere il riscaldamento globale “al di sotto della soglia di sicurezza di 1,5°C”. In caso contrario, “la battaglia per la giustizia climatica continuerà con tutti gli strumenti a disposizione, inclusi quelli legali”. Riporta l’Ansa, che hanno scritto al vertice prevedendo l’insufficienza delle misure intraprese: “il G20 rappresenta le economie più industrializzate del mondo” –l’obiezione di fondo. Questi stati rappresentano più dell’80% del PIL mondiale, il 60% della popolazione del pianeta e circa il 75% delle emissioni globali di gas serra (GHG).

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  Trovato con 10 dosi di cocaina: ai domiciliari 49enne di Tivoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *