Voglia di vacanze serene

Adolescenti e vaccini

La forza dei numeri

La voglia di trascorrere le vacanze in serenità è una priorità che accomuna tutti e il desiderio di tornare a scuola unisce ragazzi e famiglie. Sono proprio i giovani a distinguersi in queste settimane di campagna vaccinale spinti soprattutto dall’annunciato obbligo di green pass per i principali luoghi di svago.

Le loro richieste crescono ad un ritmo triplo rispetto alla fascia di età under 60. Nella settimana appena conclusa, si sono vaccinati 350 mila giovani sotto i 30 anni, 118 mila quelli fra i 12 e i 19 anni.

Al momento gli adolescenti possono ricevere soltanto Pfizer ma con il via libera a Moderna arrivato dall’Agenzia Europea del Farmaco è prevedibile un vigoroso slancio.

LEGGI ANCHE  Vaccinazioni: il Lazio anticipa la somministrazione della terza dose

Il commissario straordinario Figliuolo ha promesso nuove dosi per centrare l’obiettivo del 60% di ragazzi in età scolare coperti a metà settembre. Si tratta di una platea di circa un milione e 400 mila persone.

Ma la scelta di vaccinare gli adolescenti non vede allineati i Paesi europei: quattro casi di miocarditi poi risolti su 100 mila vaccinazioni hanno spinto Germania ed Inghilterra a suggerire di vaccinare solo le persone più fragili.

È la scuola il prossimo osservato speciale. Dalla Regioni si attende entro la metà di agosto un rapporto numerico dettagliato: i non vaccinati fra il personale scolastico potrebbero essere circa 200 mila con punte del 43% in Sicilia, 38% a Bolzano e 35% in Liguria.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *