GUIDONIA - Trasporto abusivo di rottami, un italiano e un romeno denunciati

Oggi in via della Selciatella blitz dei Carabinieri Forestali di Guidonia e Ciciliano hanno fermato due svuotacantine abusivi: sequestrato un furgone carico di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi

Trasportavano di tutto e di più senza uno straccio di autorizzazione. Così oggi, mercoledì 28 luglio, i Carabinieri Forestali di Guidonia e Ciciliano in via della Selciatella hanno beccato e denunciato un italiano e un romeno sequestrando il mezzo a bordo del quale viaggiavano.
I militari hanno fermato un furgone Renault Master nei presso di un Centro di smaltimento rottami. Al volante c’era il titolare, un 62enne italiano di Passo Corese, e al suo fianco viaggiava un 42enne romeno residente nello stesso paese della provincia di Rieti, che gli avrebbe fatto da facchino: nel cassone i Forestali hanno rinvenuto una montagna di materiale ferroso tra reti, scale, tubi delle caldaie, termosifoni e traversine, oltre ad una bombola del gas.
Nessuno dei due uomini aveva l’iscrizione all’Albo dei Gestori ambientali né il formulario della provenienza dei rifiuti, così per entrambi è scattata la denuncia per trasporto e gestione illecita di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi in concorso.
Il furgone è stato sequestrato.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  Fonte Nuova - Vinto il bando ministeriale "Sport e periferie 2020"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *