Violenza donne, le infermiere nel mirino degli abusi

Il sindacato denuncia: il 79 per cento dei sanitari che subisce violenze negli ospedali sono infermiere

Sono donne forti sempre in prima linea nella cura dei più fragili e troppo spesso esposte ad abusi. Il 79 per cento delle operatrici sanitarie che subiscono violenze negli ospedali italiani, fisiche e psicologiche, sono le infermiere. Nella giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne così Antonio De Palma, presidente nazionale del sindacato Nursing Up rivolge parole di stima e incoraggiamento ale colleghe infermiere. “Sono loro a cui dedichiamo, oggi, il nostro abbraccio, ha dichiarato, “.Sono le le nostre amazzoni al fronte, quelle che nelle corsie degli ospedali, nelle ambulanze, nella case di riposo, difendono e tutelano la salute dei soggetti fragili, senza risparmiarsi mai. Il Covid ha dimostrato ancora una volta, semmai fosse necessario, la loro competenza, il loro coraggio, il loro spirito etico, la loro esperienza al servizio di un sistema sanitario di cui, con gli altri colleghi, sono il perno”. “Le riflessioni sono doverose”, aggiunge De Palma, “e per noi non si limitano certo a questa giornata, lo dimostrano le nostre campagne, il nostro impegno, come sindacato degli infermieri. I dati sono schiaccianti, lo abbiamo raccontato nella nostra indagine con l’Oms: il 79 per cento delle operatrici sanitarie che subiscono violenze negli ospedali italiani, fisiche e psicologiche, sono le nostre infermiere”.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Via dei Sambuchi come in Formula 1, auto contro un muro: un ferito

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.