GUIDONIA – Car, ancora cinque lavoratori in nero denunciati

Avevano scavalcato la recinzione, il reato contestato violazione di domicilio

Nuovo blitz dei carabinieri al Centro Agroalimentare di Guidonia dopo che la direzione ha denunciato l’ingresso di uomini, per lo più stranieri, che sperando di lavorare a giornata si introducono nei capannoni scavalcando la recinzione.  Al termine di un servizio coordinato, volto al contrasto del lavoro nero, i carabinieri della Compagnia di Tivoli, con i colleghi del Nucleo Operativo del Gruppo Tutela Lavoro di Roma e della Stazione Carabinieri Forestale di Guidonia, hanno infatti denunciato 5 persone , 4 cittadini egiziani e un tunisino, tra i 18 e i 52 anni, per violazione di domicilio.

I Carabinieri hanno infatti accertato che i 5 uomini si erano introdotti nel Centro Agroalimentare senza nessun titolo abilitativo, dopo aver scavalcato la rete di recinzione. Sull’episodio è stata inviata una dettagliata informativa di reato all’Autorità Giudiziaria. Analoghi interventi dei militari c’erano stati anche a fine ottobre  e nel mese di novembre quando furono denunciate altre 16 persone per lo stesso lo stesso reato.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  Palombara - I sindacati in campo per i lavoratori della "Municipalizzata Sabina"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *