La discarica per Roma a Magliano? Oggi protesta in piazza

"Mo basta", lo slogan dei manifestanti

“Mo basta, decidiamo noi. Abbiamo a cuore il nostro territorio”. Scatterà oggi pomeriggio, in Piazza Risorgimento, alle 15 a Magliano Sabina la mobilitazione dei cittadini, delle associazioni e dei sindaci della Valle del Tevere per chiedere di nuovo la chiusura della discarica, già presente, in località Monte della Grandine e per contrastare l’ipotesi di allargamento del sito per ricevere la spazzatura della capitale. Al centro della protesta promossa dall’Associazione Ecologica Monti Sabatini è la discarica di Magliano di proprietà di Idea 4 srl, società partecipata da Acea, che nei giorni scorsi ha ricevuto il sì dell’Area rifiuti della Regione Lazio per l’ampliamento e trasformazione del sito. Il primo via libera alla creazione della nuova discarica, nonostante le perplessità già espresse dalla Città Metropolitana e la complessa vicenda di sentenze e ricorsi al Tar sulle autorizzazioni rilasciate in passato, ha dunque riacceso la protesta. Così, nel primo pomeriggio di oggi, sabato 4 dicembre, residenti, amministratori locali, comitati e associazioni manifesteranno nel comune, tral’area Sabina, Flaminia e Campagnanese, allarmati dalla decisione della Regione. Molte le adesioni alla protesta dell’Associazione Ecologica Monti Sabatini: dalle varie forze politiche, alle sezioni Anpi di Riano e Fiano fino al Comitato bacino Valle Treja. I Comuni dell’area hanno già manifestato anche alla Pisana.

LEGGI ANCHE  Al via il progetto Sabina Virtual Tour

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *