Arriva il Pnrr per la Città Metropolitana

Avviata la programmazione tra Roberto Gualtieri e il ministro delle infrastrutture e trasporti Enrico Giovannini

Gualtieri come presidente della Città Metropolitana e il ministro Giovannini hanno discusso sulle opere da realizzare per il Piano nazionale di ripresa e resilienza che conosce il primo atto dell’applicazione nazionale proprio nel circuito metropolitano romano. Nella provincia romana ci sono sette mila chilometri di strade che deve essere messo in raccordo con una nuova cura del ferro. Primo obiettivo: chiusura dell’anello ferroviario. Ma per fare questo si debbono risolvere i problemi irrisolti con amministrazioni con le quali Roma Capitale è in conflittualità: un contenzioso da 700 milioni di euro che blocca il futuro dei trasporti di Roma. Altri snodi importanti sono quelli del dissesto idrogeologico e della rete metropolitana.

LEGGI ANCHE  Tivoli - Falegname colpito da una scheggia di legno a un occhio, è in prognosi riservata

Tra i problemi affrontati con Anasspiega lo stesso Gualtieri attraverso facebook – c’è la messa in sicurezza e l’estensione della rete di Metropolitane di Roma e per il rifacimento delle stazioni e il futuro della mobilità sostenibile.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *