MARCELLINA – Multe, mille euro destinati a riparare le buche

Altri mille per la segnaletica, i mezzi e le attrezzature per i vigili urbani

La legge prevede che parte dei proventi delle multe a chi viola il Codice della Strada venga destinato a interventi sulla città. Ma se le sanzioni sono poche, le somme da reinvestire sono risicate.

E’ il caso del Comune di Marcellina. Il 26 luglio la giunta del sindaco Alessandro Lundini ha stanziato un importo di 1.987 euro, pari al 50% dei proventi delle sanzioni amministrative per violazioni al Codice della Strada nell’anno 2022.

La somma verrà ulteriormente parcellizzata in tre tranche che verranno destinate a sua volta per una serie di interventi. Così 496 euro e 75 centesimi – ossia il 12,50% della cifra totale – verrà destinata ad interventi di sostituzione, di ammodernamento, di potenziamento, di messa a norma e di manutenzione della segnaletica delle strade.

LEGGI ANCHE  MARCELLINA - “Fiele e Miele”, il cacciatore di orchi presenta il suo libro

Un altro 12,50% del totale delle sanzioni – sempre 496 euro e 75 centesimi – verrà invece investito in attività di controllo e di accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale, anche attraverso l’acquisto di automezzi, mezzi e attrezzature.

Alla riparazione delle buche verranno infine destinati i restanti 993 euro e 50 centesimi – il 25% delle multe complessive – per legge utilizzabili per installazione, ammodernamento, potenziamento, messa a norma e manutenzione delle barriere e sistemazione del manto stradale delle strade di proprietà dell’ente.

La legge prevede anche la possibilità di destinare tale somma alla redazione dei piani urbani del traffico, ad interventi per la sicurezza stradale a tutela degli utenti deboli (bambini, anziani, disabili, pedoni e ciclisti), oltre che a corsi didattici finalizzati all’educazione stradale nelle scuole di ogni ordine e grado.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.