TIVOLI – Deteneva 4 pistole in casa dell’anziano che assisteva, badante filippino in manette

Ad operare in un appartamento a Roma centro i carabinieri di Tivoli. Le pistole ora sono all'esame del Ris

I Carabinieri della Compagnia di Tivoli hanno arrestato un 56enne delle Filippine gravemente indiziato di detenzione abusiva di armi da sparo.

L’uomo, residente in Italia da molti anni, è stato trovato in possesso di 4 pistole con relativo munizionamento, nascoste all’interno dell’abitazione dell’anziano italiano presso cui viveva ed esercitava il suo impiego di badante.

I Carabinieri di Tivoli sono giunti presso l’abitazione dell’anziano, in una centralissima zona di Roma, ed hanno perquisito le stanze in uso al 56enne, che è apparso sin da subito molto teso per la presenza dei militari.

Al termine delle verifiche, i Carabinieri hanno trovato e sequestrato le pistole e il munizionamento, illegalmente detenute, sulle quali l’uomo non ha fornito alcuna giustificazione e nessuna indicazione sull’esatta provenienza.

LEGGI ANCHE  Depressione, un polo d’eccellenza per il trattamento a Colleferro

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Roma, l’arrestato è stato tradotto presso il carcere di Rebibbia, in attesa della celebrazione del processo a suo carico.

Le attività investigative sulle armi, invece, proseguiranno a cura del RIS dei Carabinieri per accertare se siano state utilizzate in eventi delittuosi.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.