Ospedale di Subiaco, allarme medici. Non ci sono

La denuncia di Cittadinanzattiva e il tribunale dei diritti del malato: ecco la situazione

Cittadinanzattiva e il tribunale dei diritti del malato denunciano l’esclusione dai servizi sanitari dell’alta Valle dell’Aniene: il presidio ospedaliero di Subiaco lasciato sguarnito di medici.

Prevenzione

Esclusi i Distretti di Subiaco e Palestrina dall’”Ottobre Rosa”. Iniziativa di prevenzione della lotta al tumore al seno, promossa dalla Asl Rm 5. Dedicata alle donne di età compresa tra i 45 e i 49 anni, “l’opportunità di prenotare una mammografia gratuita in 4 strutture: Tivoli, Colleferro, Monterotondo e Valmontone. Le donne dell’Alta Valle dell’Aniene si dovranno organizzare diversamente, viste le distanze da percorrere e nonostante ci sia un Presidio Ospedaliero a Subiaco a disposizione; e allora, un buon viaggio e un grazie a chi ha avuto questa sensibilità verso le donne del nostro territorio

LEGGI ANCHE  VICOVARO – Sassate contro un gatto morto: orrore in paese

Chirurgia all’Angelucci

Carenza Medici. Da circa 2 anni il Presidio Ospedaliero di Subiaco è rimasto con soli 3 chirurghi su 6 necessari, e senza un vero responsabile. L’attività della sala operatoria programmabile solo per “un giorno a settimana” ha generato una lista d’attesa in costante aumento così da favorire l’incremento della mobilità passiva. Nel frattempo la Asl nomina 2 primari a Colleferro mentre l’Angelucci di Subiaco è criticamente fermo.

Ortopedia

Alla ricerca dell’ortopedico. Carenza anche nell’ambulatorio ortopedico dell’Angelucci, aperto solo un giorno a settimana ma privo di medici specialistici.

Un territorio di circa 35.000 residenti con un solo ortopedico e per un solo giorno a settimana.

Nel mese di ottobre 2022, due incidenti sulla Strada Sublacense: trasportati entrambi gli infortunati verso ospedali romani sia per l’urgenza dei casi ma anche per la carenza dei medici specialisti nell’Angelucci di Subiaco. Cittadini costretti a trovare in altre strutture la tutela del diritto alle cure.

LEGGI ANCHE  FONTE NUOVA – Lenzuola sporche e cibo scadente, nei guai una casa per anziani

Tutto questo…e altro ancora, nel silenzio delle istituzioni locali e dei sindacati. I vostri silenzi sono disagi e tragedie quotidiane per chi ha bisogno di essere curato”, denunciano Cittadinanzattiva e il Tribunale per i diritti del malato sezione di Subiaco.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.