Migranti, Francia: “Se l’Italia persiste ci saranno conseguenze”

La ministra degli Esteri: "Roma non rispetta ne' il diritto internazionale, ne' il diritto marittimo"

Migranti, Parigi avverte Roma.Se l’Italia persiste, ci saranno conseguenze“, dice in un’intervista al quotidiano ‘Le Parisien’ la ministra degli Esteri francese, Catherine Colonna. La Francia mette – come ricostruisce l’adnkronos- quindi, in guardia il nostro Paese, dopo il rifiuto di accogliere la Ocean Viking.

Colonna, denuncia “la mancanza di umanità” dell’Italia, in riferimento alla vicenda della nave che alla fine ha attraccato a Tolone, in Francia. “La decisione è scioccante. Questi metodi non sono accettabili. E’ una fortissima delusione“, afferma la responsabile della diplomazia transalpina.

La ministra francese aggiunge, poi, “che ci saranno conseguenze se l’Italia persiste in questo atteggiamento… L’Italia non rispetta né il diritto internazionale, né il diritto marittimo. La regola è quella del porto sicuro più vicino: la nave era in prossimità delle coste italiane“, dichiara.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA – Picchia e deruba l'ex compagna, 53enne in manette

L’arrivo a Tolone

Siamo arrivati al porto di Tolone alle otto e un’ora e mezza dopo i naufraghi stavano già sbarcando. Ormai sembrava quasi impossibile“. Tre settimane e quarantasei richieste di porto sicuro inascoltate dopo, Ocean Viking ha finalmente raggiunto un porto, ha riportato La Repubblica. Ed è dovuta arrivare fino in Francia, a Tolone, perché l’Italia a 230 uomini, donne e bambini ha chiuso le porte. Anche le tre persone, in condizioni cliniche tanto gravi da dover essere trasferite in ospedale, hanno dovuto aspettare che la nave di Sos Mediterranée arrivasse nei pressi di Bastia, in Corsica.

Cinque bambini morti in poche settimane

Intanto in mare si continua a morire. Cinque bambini morti in poche settimane sui barconi. Ancora una volta a raccogliere i corpi delle vittime del Mediterraneo è toccato a Lampedusa. L’ultima quella di un neonato di 21 giorni della costa d’Avorio che viaggiava con la mamma, una ragazza di 19 anni. E’ morto di freddo. Ma probabilmente presentava già problemi respiratori. La mamma era infatti partita per farlo curare, mentre il padre era rimasto in Tunisia.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.