GUIDONIA – “La Stranezza”, il regista Roberto Andò incontra 2 mila studenti

Lunedì 14 al multisala “The Space” i liceali del “Majorana-Pisano” per la proiezione del film con Toni Servillo, Ficarra e Picone

Continuano gli incontri con il cinema d’autore proposti dall’Istituto d’Istruzione Superiore “Majorana-Pisano” di Guidonia Montecelio.

Lunedì 14 novembre è la volta del regista Roberto Andò che al multisala “The Space” incontrerà circa 2030 studenti per parlare de “La stranezza” (2022) un lungometraggio sulla vita di Luigi Pirandello.

Il film, distribuito in circa 500 sale è al secondo posto nel box office con più di 100 mila euro di incasso, attualmente ha registrato 15 mila presenze destinate a raggiungere quota 17 mila grazie agli studenti del Polo di Guidonia.

Ricordiamo che “La stranezza” si giova di un cast di prim’ordine che include, tra gli altri, Toni Servillo, Salvo Ficarra, Valentino Picone, Luigi Lo Cascio, Donatella Finocchiaro, Aurora Quattrocchi.

LEGGI ANCHE  Maturità 2023: le materie della seconda prova

Mi fa immenso piacere e ringrazio di cuore – dice il preside del “Majorana-Pisano” e storico del cinema Eusebio Ciccottiil regista Roberto Andò che pur tra mille impegni ha trovato il tempo di venire a parlare con i nostri studenti e docenti del suo Pirandello.

Non appena finita l’emergenza pandemica, abbiamo riattivato le matinée al cinema e offerto la possibilità ai nostri studenti e docenti di incontrare autori del calibro di Carlo Verdone, l’Oscar Giuseppe Tornatore, Riccardo Milani, Giuseppe Piccioni, Giulio Base e Pupi Avati nonché gli attori Riccardo Scamarcio e Benedetta Porcaroli, Paola Cortellesi, Pierfrancesco Favino.

Ora è la volta di Roberto Andò per la prima volta a Guidonia”.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.