TIVOLI – Pochi vigili urbani: 4 operatori ecologici nominati ausiliari del traffico

Arrivano "occhi" in più per multare gli automobilisti indisciplinati

Gravi carenze di organico nel Corpo di Polizia Locale, un vasto territorio da coprire, e quindi il Sindaco di Tivoli Giuseppe Proietti corre ai ripari nominando 4 operatori ecologici (autisti di Asa Tivoli Spa) ausiliari del traffico.

Dopo l’allargamento della Ztl e l’aumento degli stalli blu a pagamento arriva più personale ad elevare multe.

Nel provvedimento sono specificate le funzioni attribuite: “prevenzione e accertamento su tutto il territorio comunale, limitatamente alle violazioni in materia di sosta o di fermata connesse all’espletamento delle attività di raccolta dei rifiuti urbani e di pulizia delle strade”.

Pungo di ferro quindi contro le auto in sosta selvaggia perché, in sostanza, se un’auto viene trovata nei pressi di un cassonetto o dove era prevista la pulizia della strada ostacolandone o rendendo più difficile l’operazione, lo spazzino potrà procedere con la sanzione del caso.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Parco “Il sogno di Malala”, chi deve tagliare l'erba nell’area cani?

I quattro conducenti di spazzatrici, assunti a tempo indeterminato della Società in house “ASA Tivoli spa” la municipalizzata che gestisce il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti, hanno partecipato ad un corso di formazione organizzato presso il Comando della Polizia Locale incentrato su materie specifiche legate alle violazioni del Codice della Strada, e alle relative procedure di accertamento.
Avranno quindi il potere di contestare e redigere, durante la loro attività, i verbali di accertamento delle violazioni oltre a disporre la rimozione dei veicoli.

(CLICCA E LEGGI IL DECRETO https://comune.tivoli.rm.it/sites/comune.tivoli.rm.it/files/allegati/notizie/2023-03/Decreto%20nr.%201%20-%20Nomina%20Ausiliari%20del%20traffico%20al%20personale%20di%20ASA%20Tivoli%20SpA%20%281%29.pdf)

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.